LA CAPOLISTA AL “PICCIRILLO”. Scudieri avverte il Latina: “Gladiator buona squadra, hanno nuove motivazioni con il cambio d’allenatore”



Raffaele Scudieri

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Il Latina giunge allo stadio “Mario Piccirillo” di Santa Maria Capua Vetere con il primo posto conquistato mercoledì con lo 0-0 nel recupero contro l’Arzachena: ora sono a pari punti con la Vis Artena. Nel pre-gara l’allenatore Raffaele Scudieri carica i Leoni Alati: “Cercheremo di affrontare la gara con grande positività come abbiamo sempre cercato di fare in queste 15 gare che abbiamo già sostenuto. Non dimentichiamo che in questo momento siamo in testa insieme alla Vis Artena anche se la classifica va sempre vista nell’ottica e al netto dei recuperi che ci sono ancora da disputare.  Andiamo a Santa Maria su un campo difficile, ostico contro una buona squadra. Anche loro hanno qualche defezione come le abbiamo anche noi. Andiamo per conquistare i tre punti“.

GLI ASSENTI. Il trainer rivela quale sono le defezioni tra i pontini: “Allegra sarà assente per un problema all’occhio scaturito mercoledì. A parte lui sarà assente anche Sevieri. Allegra ho deciso di tenerlo a riposo precauzionale perché ha subito una brutta botta all’occhio. Con lo staff medico abbiamo deciso di fermarlo anche perché è in diffida e già sappiamo che il tre marzo giochiamo con il Muravera. Da oggi, quindi, abbiamo altre due settimane da tour de force proprio per questo voglio avere tutti i giocatori a disposizione”.



L’AVVERTIMENTO. Infine l’allenatore avverte la sua compagine: “Noi dobbiamo entrare nell’ottica che giocheremo fino alla fine tutte le partite per vincerle, perché siamo il Latina e perché non dobbiamo avere preferenze tra gare in casa e fuori. Poi quest’anno col discorso del Covid-19 certi discorsi vengono un po’ meno. Però sappiamo che il Gladiator è un buona squadra. Lo hanno già dimostrato nella partita dell’andata gli ultimi 20 minuti. E’ una squadra competitiva, che ha dei buoni giocatori ed adesso ha cambiato anche allenatore. Sicuramente avranno delle nuove motivazioni. Però, ripeto, anche noi ne abbiamo tante e dobbiamo dimostrarlo in campo. Dobbiamo adeguarci e dobbiamo fare tutto il necessario e possibile per rappresentare al meglio Latina e per continuare a stare ai vertici”.