Lo Stadio del Tennis riapre allo sport: la Provincia ha assegnato la gestione al Gruppo Tennistico Sammaritano



La lezione del GTS sul centrale dello Stadio del Tennis di SMCV

Da oggi è di nuovo attivo un impianto sportivo in città. Santa Maria Capua Vetere saluta con piacere la riapertura dello Stadio del Tennis, impianto di proprietà provinciale, che da qualche tempo è stato riassegnato al Gruppo Sportivo Sammaritano. Da 23 anni il circolo sammaritano di Via Martiri del dissenso, attendeva questo momento, dopo una serie di vicissitudini che hanno accompagnato le sorti dell’impianto adiacente, fino a qualche anno fa uno degli impianti outdoor in terra battuta più importanti del Sud Italia, tenendolo serrato per un lungo periodo. Una battaglia portata avanti dal GTS e dal suo presidente Rosario Capitelli, ma anche da tutti i soci del club, intenzionati a ridare vita all’impianto provinciale.

Dopo una trattativa abbastanza lunga ed una forte volontà di rilanciare il bene da parte della società sammaritana è arrivato l’ok dell’AGIS e della Provincia di Caserta. Accordo siglato qualche mese fa, ma in tempi di Covid19 solo oggi i primi bimbi hanno svolto la prima lezione sul campo centrale dell’impianto, attualmente in erba sintetica. Un passaggio importante per rilanciare anche le ambizioni del circolo presieduto da Capitelli, anche in virtù dei tornei open che si sono organizzati negli ultimi anni, ma soprattutto per la scuola di avviamento tennistico. Poi, basti pensare, che il GTS è la prima società per numero di tesserati in Terra di Lavoro e tra le prime 6 società campane per ranking (nel quale rientrano determinati standard quantitativi e qualitativi). Grande soddisfazione anche da parte del direttivo e dei maestri, che ora possono pianificare le future attività con meno problemi logistici e più possibilità anche per eventuali sponsor di mettere in campo iniziative importanti legati a questo nobile sport che è il tennis.



Grazie ad un accordo siglato con l’ Amministrazione Provinciale di Caserta, il Gruppo Tennistisco Sammaritano recupera lo Stadio del Tennis dando la possibilità alla scuola Tennis più numerosa della Provincia di Caserta di trovare nuovi spazi e nuove prospettive di crescita grazie al Presidente Giorgio Magliocca e al Presidente Giuseppe Guida dell’A.G.I.S. un particolare ringraziamento va tutti i Consiglieri: Franco Rosmino, Daniele Crisci, Luca Viggiano, Rosario Lebbioli, Omero Simone e Mariano Migliaccio che per competenza hanno portato avanti l’accordo , con i quali condivido con soddisfazione ed emozione questo recupero dopo 23 anni”, così recita un comunicato del Gruppo Tennistico Sammaritano.

Il presidente Capitelli, contattato dal nostro portale, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni al nostro portale: “Siamo davvero emozionati per questo risultato che ci permetterà in futuro di recuperare un bene della collettività e di offrire più servizi ai nostri soci e agli appassionati di tennis della città del Foro più in generale. Purtroppo, sotto la presidenza Matano, dovemmo rinunciare in qualche modo alla gestione dell’impianto, ma ho sempre avuto il pallino di riportare il GTS all’interno dello Stadio del Tennis, impianto importantissimo. Siamo già al lavoro – continua – insieme ai consiglieri Franco Rosmino, Daniele Crisci, Luca Viggiano, Rosario Lebbioli, Omero Simone e Mariano Migliaccio e ai nostri soci per mettere in campo iniziative sportive valide. Ma consentitemi di affermare che la Provincia ha ritenuto opportuno affidarci la gestione di questo impianto in quanto abbiamo lavorato benissimo in questi anni e lo dimostrano sia i numeri dei tesserati attivi del circolo (i più alti in provincia), sia i risultati con tanti giovani e meno giovani che ci danno soddisfazioni nei tornei regionali e nazionali. Siamo tra le società campane più importanti e questo deve essere un vanto non solo per noi ma per l’intera città. Un ringraziamento, ovviamente, va alle istituzioni provinciali che hanno sposato il nostro progetto e a tutti quelli che ci hanno supportato”, conclude Capitelli.