DALLA SERIE C AGLI EUROPEI UNDER 21. Il portiere ex Casertana tra i protagonisti della qualificazione degli azzurrini



Michele Cerofolini con l’Italia

CASERTA – Un ex calciatore della Casertana è tra gli artefici della qualificazione dell’Under 21 agli Europei di categoria. Michele Cerofolini ha svolto il ruolo di secondo dietro Marco Carnesecchi nella vittoria decisiva per 0-4 degli azzurrini a Lussemburgo. L’attuale portiere della Reggiana in Serie B è transitato in Terra di Lavoro, in prestito dalla Fiorentina, la scorsa stagione da gennaio fino a marzo con prestazioni altalenanti. Otto le presenze in maglia rossoblù con otto reti subite e nessun successo con lui in porta, prima che l’allenatore Ciro Ginestra optasse per Diamante Crispino tra i pali nelle ultime tre gare della stagione, terminata anticipatamente a marzo a causa del Covid-19.

IL DEBUTTO. L’atleta classe ’99 di Arezzo è tornato in estate alla Fiorentina ed è stato girato nuovamente in prestito alla Reggiana, dove si sta rendendo protagonista di un grande inizio di stagione. Ragion per cui si sono aperte le porte dell’Under 21 lo scorso 12 ottobre, quando ha debuttato nel match ufficiale vinto per 2-0 contro l’Irlanda. In quel caso il coronavirus ha messo fuori quasi tutti i talenti azzurri e la Federazione ha optato per la ‘promozione’ dell’Under 20 chiamata a sostituire l’Under 21. Con Carnesecchi e Plizzari fuori gioco, il posto tra i pali è stato preso da Cerofolini che non subì goal.



SPERANZA NELLA CONVOCAZIONE. Dopo aver fatto la trafila dall’Under 18 all’Under 20, per lui è un grande orgoglio ed infatti spera di conquistare la convocazione per gli Europei che si svolgeranno in Ungheria e Slovenia in due fasi: dal 24 al 31 marzo 2021 (fase a gironi) e dal 31 maggio al 6 giugno 2021 (fase a eliminazione diretta). Ciò a causa del Covid-19, pandemia mondiale che sta stravolgendo tutto e non ha permesso lo scorso marzo al giovane pipelet di disputare al meglio l’avventura alla Casertana.