TERAMO ANCORA AMARA PER I ROSSOBLU’ – Casertana incerottata, al ‘Bonolis’ primo stop per i falchetti



L’esultanza di Ilari

TERAMO – Prima sconfitta stagionale per i rossoblù che si arrendono 2-0 a Teramo. Troppe le assenze per mister Guidi soprattutto nel reparto offensivo che non riesce a sfondare la retroguardia abruzzese. Buona performance dei padroni di casa che conquistano i 3 punti davanti al suo pubblico presente al ‘Bonolis’.

LE FORMAZIONI. Importanti assenze per le due compagini. Il tecnico Paci schiera il suo solito 4-2-3-1 con Mungo in attacco al posto di Bombagi, out per un problema fisico. Anche Guidi deve fare a meno dei suoi titolari vedendosi ridurre la rosa per due positività riscontrate. Indisponibile Fedato, dopo il suo esordio vincente è costretto a restare a casa per problemi fisici. Fuori anche Santoro e Ciriello. Restano non convocati Castaldo, Cavallini e Origlia.



CRONACA. I padroni di casa partano subito bene. Al 3′ minuto sblocca la gara Iotti che su un calcio d’angolo da sinistra stacca di testa e segna il goal del vantaggio. All’ottavo minuto ci prova Cuppone che risponde con una conclusione a pochi passi dal limite di aera di rigore, ma l’estremo difensore la blocca in due tempi. Al 13′ ci prova Pinzauti, che dopo aver ricevuto palla dalla fascia sinistra è bravo a rubare il tempo al difensore ma Dekic la blocca con facilità con facilità. Carillo perde palla al 18′ ma il portiere rossoblù riesce a salvare i falchetti con una grande uscita su Pinzauti. Due minuti e il Teramo raddoppia con Ilari. Cross dalla destra Pinzauti spizza per Ilari che sigla il 2-0. Al 30′ brutto scontro in mezzo al campo per Setola che esce in barella in lacrime. Al 42′ altro tentativo dalla distanza con Costa Ferreira con palla che sorvola di poco la traversa. Dopo 3′ minuti di recupero si torna negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO. Nella ripresa al 4′ cross dalla sinistra di Icardi con Cuppone che raccoglie un tiro di Hadziosmanovic ma è in fuori gioco e l’arbitro ferma tutto. Ancora Cuppone al minuto 55′ prova con una conclusione di potenza ma la palla finisce alto sopra la traversa. I campani conquistano metri. Avanzano il proprio baricentro provando così a riaprire i giochi. Il risultato però resta fermo sul 2-0. Girandola di cambi da una parte all’altra fino al 74′ quando Ilari apre sulla destra a Di Francesco che crossa in aerea, Dekic non è impeccabile, Ilari prova a ribattere in rete ma l’estremo difensore riesce a salvarsi. La Casertana non è ha più, troppe le assenze nel reparto offensivo per provare ad acciuffare un risultato positivo.

TERAMO: Lewandowski; Tentardini; Arrigoni (Viero 77’); Mungo (Di Francesco 63’);Costa Ferreira; Pinzauti (Bunino 52’); Lasik (Trasciani 77’); Ilari; Santoro; Piacentini; Iotti

CASERTANA: Dekic; Izzillo; Carillo (Buschiazzo 69’); Hadziosmanovic; Setola; Valeau (Petruccelli 63’); Bordin; Icardi (Icardi 69’); Cuppone; Matarese (Varesanovic 32’); Konate

MARCATORI: Iotti 2’, Ilari 20’

TABELLINO: Ammoniti Bordin, Izzillo (C); Arrigoni (T)

ARBITRO: Caldera di Como