PRIMO SQUILLO PER UNA PROMESSA CASERTANA. Il nipote d’arte ex Gladiator a segno con il Barletta a diciotto anni



Gennaro Boiano del Barletta

SANTA MARIA CAPUA VETERE – A diciotto anni appena compiuti Gennaro Boiano sigla la sua prima rete in un campionato dilettantistico. Nel debutto dell’Eccellenza pugliese, l’attaccante classe 2002 di Santa Maria Capua Vetere ha segnato il goal del vantaggio del Barletta contro l’Atletico Mola con un tiro a volo. Grande esultanza del diciottenne per un goal che però non è valso la conquista di un risultato positivo, a causa della sconfitta per 2-1. Voluto fortemente dall’allenatore casertano giramondo Francesco Farina, il baby attaccante è cresciuto nello Sporting Club San Prisco di Massimiliano Fusco ed ha disputato le ultime due stagioni con il Gladiator, debuttando in prima squadra a sedici anni e collezionando alcune presenze in Eccellenza e Serie D.

Sasà Galizia in azione (Foto Giuseppe Melone)

LO ZIO. Non poteva che iniziare con il goal la carriera del nipote d’arte, infatti lo zio è Salvatore Galizia, attaccante che ha disputato tanta Serie C con Real Marcianise, Nocerina, Paganese, Cavese e Real Aversa. Una parentela pesante che non spaventa il talentuoso Gennaro Boiano, un ragazzo umile e diligente che ha tutte le carte in regola per costruirsi un futuro roseo.