PROMOZIONE AI NASTRI DI PARTENZA. Tra casi Covid-19 e rinvii, sarà un debutto pieno di sorprese



CASERTA – Tutto pronto per il fischio d’inizio targato Promozione…o quasi. Le partite si giocheranno tra sabato e domenica.

IL POSTICIPO. Alla vigilia dell’atteso inizio del campionato, dopo circa 7 mesi di stop, tra le casertane ci sono due squadre che rischiano di non scendere in campo. La prima è la compagine guidata dal tecnico Michele Cimino cpromhe avrebbe dovuto sfidare il Puglianello. Tuttavia a causa di un probabile caso positivo di coronavirus rinvenuto tra i giocatori della formazione sannita, molto probabilmente Cellole-Puglianello sarà rimandata a data da destinarsi.



Stessa sorte è spettata alla gara Ponte -Villa Literno. La sfida infatti è stata ufficialmente rinviata questa mattina; ora a società biancorossa ha in programma domani alle 15:30 un’amichevole contro il Casal di Principe. Si attende ora il giorno in cui sarà recuperata la gare valevole la 1^ giornata.

L’ESORDIO. Archiviato il rinvio forzato di due gare causa COVID-19, si prospetta ora un debutto dal fascino avvincente. La Sessana si prepara alla sua prima di Promozione in casa con il Castelporto domani 3 ottobre alle ore 15:30, dopo la vittoria del campionato di Prima Categoria. In contemporanea il Teano sarà ospite della Virtus Goti allo stadio comunale “Ugo Ievoli”.

Un’altra sfida interessante domani sarà sicuramente il derby casertano Vitulazio-Lusciano. Sarà la prima di campionato per il mister Francesco Diana alla guida della formazione vitulatina, in arrivo quest’estate dopo l’esperienza di Cellole. Attese anche le Aquile Rosanero in trasferta a Pietralcina domenica 10 ottobre ore 15:30.

Un appuntamento dunque tutto da non perdere in cui saranno protagoniste molte squadre di Terra di Lavoro.