L’ABILITAZIONE. Corsale direttore sportivo a pieni voti: “Un grande sforzo, ho voluto fortemente il conseguimento. C’è solo da imparare…

Il ds Raffaele Corsale

CASAGIOVERaffaele Corsale ha superato a pieni voti il corso di abilitazione al ruolo di direttore sportivo. All’interno della cerimonia che si è svolta sabato presso il Centro Ester di San Giorgio a Cremano, il neo ds del Football Club Matese ha conseguito la certificazione presso il corso indetto dall’Adise (Associazione Direttori Sportivi e Segretari) insieme ad altri 33 corsisti, dopo un percorso svolto per lo più telematicamente a causa delle restrizioni dovute al Covid-19.

I relatori dell’incontro sono stati il vicepresidente dell’Adise e coordinatore marketing del Monopoli Rocco Galasso, il giornalista Franco Morabito, il ds della Salernitana Angelo Fabiani, l’ex ds della Reggina Tonino Martino e il presidente dell’AIAC Campania Sebastiano Scarfato. Il corso si è articolato sulle conoscenze delle leggi relative alle NOIF, sui linguaggi della comunicazione e sui comportamenti da apportare sul piano tecnico in qualità di direttore sportivo.

Entusiasta dell’abilitazione l’ex calciatore del Bari e della Casertana che afferma: “Quando una persona fa un certo tipo di lavoro, è giusto farlo con passione ed umiltà e conseguire attestazioni che, anche se non sono obbligatorie in Serie D, aumentano la professionalità e la competenza. In questo periodo sono stato impegnato per gli studi e nonostante ciò ho voluto fortemente il raggiungimento dell’abilitazione. E’ stato uno sforzo immane, culminato nel superamento a pieni voti. Quando si ha la possibilità di avere relatori di grande spessore, c’è solo da imparare. Credo che non si debba essere chiusi ma si debba costruire un propria soggettività e dare un’impronta per il calcio“.