BRUTTA CADUTA PER LE AQUILE ROSANERO. Poker della Neapolis in trasferta



Benito Izzo in azione

LUSCIANO – Nuova sconfitta per le Aquile Rosanero che al “Comunale” di Lusciano vengono superate con un pesante 1-4 dalla Neapolis del tecnico La Peccerella. I rosanero di Di Pippo vengono travolti dai giallo-oro che vincono grazie ad una straordinaria prestazione del giovane Giovanni Durazzo classe 2002′ autore di una tripletta.

IL PRIMO TEMPO. Gli ospiti partono forte e al quarto d’ora passano in vantaggio: Scuotto salta un avversario e mette al centro per Durazzo che con un tap-in buca De Rosa e sigla lo 0-1. La reazione delle Aquile Rosanero è sterile e la Neapolis raddoppia in chiusura di primo tempo. Giorgio scambia con Siciliano che pesca tra le linee Durazzo, l’attaccante salta un difensore e con un pregevole pallonetto batte De Rosa in uscita e sigla il 2-0 per la compagine napoletana.



IL SECONDO TEMPO. Il copione non cambia ed in apertura di ripresa gli ospiti calano anche il tris. Durazzo recupera palla a centrocampo e la cede a Giorgio che calcia, De Rosa respinge ma sui piedi di Durazzo che è il più veloce di tutti a mettere il pallone in rete. Tripletta e pallone a casa per il gioiellino classe 2002′ ex Puteolana e punto fermo della rappresentativa campana con la quale ha realizzato già due reti. Le Aquile Rosanero hanno un sussulto di orgoglio al minuto 85′ quando Diego Giordano atterra Izzo in area, l’arbitro concede il rigore e lo stesso Izzo trasforma dagli undici metri accorciando le distanze. Nel finale c’è ancora tempo per il poker della Neapolis con Catena che di testa su un azione di calcio d’angolo fissa il punteggio sul definitivo 1-4. Stop inatteso e bruciante per le Aquile Rosanero che dovranno subito rialzarsi per non perdere punti nella lotta play-off. Grande prestazione della Neapolis che si porta a -2 dalla zona play-off e sogna in grande. Vittoria meritata e tanti applausi per Durazzo vero e proprio mattatore del match.

TABELLINO AQUILE ROSANERO – NEAPOLIS 1-4

AQUILE ROSANERO: De Rosa, Tronco, Campana, Rossetti, Piscitelli, Fall, Chianese, Picozzi, Izzo, Ndiaye, Incoronato Marco. Allenatore: Antonio Di Pippo

NEAPOLIS: Giordano Giuseppe, Festa, Incoronato Agostino, Siciliano, Giordano Diego, Mollo, Scuoto, Germoglio (66′ Varriale), Giorgio (80′ Catena), Vallefuoco, Durazzo. Allenatore: Armando La Peccerella

RETI: 16′, 41′ e 50′ Durazzo (N), 85′ Izzo su rigore (A), 89′ Catena (N)