SABATO DI FOLLIA. Il Comune di Casal di Principe: “L’Albanova non ha responsabilità. Daremo un segnale forte a chi vuole rovinare questo sport”

da sx a dx: Assessore allo sport, Giuseppe Zippo, sindaco Renato Natale e Francesco Petrillo

CASAL DI PRINCIPE – Ieri 17 Febbraio, nella casa comunale abbiamo incontrato i dirigenti dell’ Albanova Calcio nelle persone di Giuseppe Zippo e Franco Petrillo per i gravi incidenti accaduti allo stadio qualche giorno fa. Abbiamo espresso il nostro apprezzamento per le parole pronunciate, subito dopo gli episodi di Sabato dal Presidente Zippo, che annunciava le proprie dimissioni; lo abbiamo invitato a restare al suo posto e continuare a dirigere la società sportiva Albanova, ben consapevoli che questa società non ha alcuna responsabilità nel grave episodio di violenza di Sabato.
L’ amministrazione comunale e la società Albanova condannano decisamente gli atti incivili di qualche teppista che ha voluto infangare il nome della Città, dello Sport e delle squadre in campo.
Per tali motivi anche in collaborazione con le forze dell’ordine daremo un segnale molto forte nei prossimi giorni. Questa amministrazione comunale ha fatto tanto per lo sport e per le strutture sportive e non possiamo permettere a pochi scellerati di rovinare la magia dello sport e la sua funzione sociale di crescita e di riscatto.
Siamo vicini all’ Albanova calcio ed a tutte le società sportive del territorio e li incoraggiamo a proseguire nelle loro attività che hanno un valore fondamentale per tutta la comunità , ed esprimiamo vicinanza e solidarietà alle vittime della violenza di Sabato.

L’ Amministrazione Comunale di Casal di Principe
La società Albanova Calcio