Il Volturno butta via la partita e perde in Sicilia contro il Brizz per un ultimo quarto da dimenticare



Sara Bergamo, autrice di 3 reti (foto: Gianfranco Carozza)

Un Volturno che per larghi tratti gioca bene, benissimo, poi crolla mentalmente alla prima difficoltà e concede rimonte o reti clamorose alle avversarie. Succede dall’inizio di questo campionato 2019/2020, ma è un retaggio che molte delle ragazze gialloverdi si portano praticamente da sempre. In Sicilia, quest’oggi, si sarebbe potuto fare il colpaccio e portare a casa 3 punti importantissimi in ottica salvezza ed invece finisce 15-13 (2-4, 5-4, 4-5, 4-0 i parziali) per il Brizz. Nemmeno 21 superiorità (tra cui 6 rigori tutti segnati) sono bastati alle sammaritane, in vantaggio più volte di 3 reti ad evitare la debacle nel finale. Infatti, nell’ultimo quarto, non si è sfruttata nemmeno una delle 5 superiorità numeriche fischiate da Acierno e con ben 4 giocatrici in meno per le etnee non si è segnato concedendo un pesantissimo 4-0 di parziale che ha ribaltato il match condotto fino a quel momento quasi sempre, praticamente. Ascoltato il coach Napolitano a fine gara ha così commentato: “Non so perché le ragazze non riescano a gestire le partite che potremmo vincere. Mi sa che non ci vuole un allenatore, ma uno psichiatra”. Ed il 3/15 con “l’uomo in più” è davvero troppo poco, e ci si mangia le mani per gli errori commessi in attacco ed in difesa. Il gioco c’è, la maturità sta arrivando, ma manca sempre quel quid per far fare a queste ragazze il salto di qualità definitivo. Protagonista del match la catanese Spampinato con 6 reti a referto (doppietta nell’ultimo tempo). Per le sammaritane 4 reti per l’eterna Starace e 3 reti da parte di Bergamo ed Alessia Fatone (tutti su rigore).

Daria Starace, poker per lei (foto: Gianfranco Carozza)

Brizz Nuoto CT-Volturno SC 15-13



(2-4, 5-4, 4-5, 4-0)

Brizz Nuoto: Cuccarello, Santoro, Vitaliano 2, Paladino, Arcidiacono, Spampinato 6 (2r), Cappello 2 (1r), Mascari 1, Giuffrida 3, Vecchio, Consoli 1, Trovato, Marino. 

Volturno: Ventriglia, Fatone G., Vitale, Starace 4 (1r), Fusco, Pellegrino 1, Bergamo 3, Llacja, Genzano, Ingenito, Di Grazia 2, Fatone A. 3 (3r), Raimondo. All. Napolitano

Arbitro: Acierno

Superiorità Volturno 3/15 + 6/6 rig.

Note: uscite per limiti di falli per Brizz Nuoto Cappello (2T), Vecchio (3T), Mascari e Vitaliano (4T), per il Volturno Bergamo (3T).