Signor Patterson: lei e i suoi ragazzi, prima del 2019… dove giocavate?

Sarà il grande rammarico che ci accompagnerà nei prossimi mesi…
La cicatrice, mai rimarginata, che deturperà PER SEMPRE il ricordo di uno storico, grandioso ciclo sportivo irripetibile.
La triste esibizione di stasera, è solo la punta dell’iceberg di un modo approssimativo nell’affrontare un impegno sportivo imprenditoriale. L’imperdonabile presunzione di poter raggiungere, con le ‘scorciatoie’, traguardi che solo il verdetto del campo può decretare. E, come se non bastasse, ci si mette anche l’ipocrisia di una FIBA che, agli effetti, agisce sotto l’egida di sensazioni e ‘pressioni’. Pur con tutti i suoi dubbi…
Nulla da imputare a chi, stasera, è sceso in campo. Le responsabilità vanno ascritte a chi ha scelto di eseguire il passo più lungo della gamba; a chi ha selezionato questo organico; a chi NON si è mosso, prima che il mercato ci venisse bloccato.

Di questo passo, non ne vinceremo più nemmeno una: siamo sotto organico, con ruoli scoperti, senza main sponsor, senza risorse e senza un briciolo di credibile futuro,
e senza un serbatoio su cui costruire.
Realisticamente, non c’è alcuna luce in fondo al tunnel; la “lettera di intenti” è stata già consegnata nelle mani “dell’Alcalde”…
Semmai, un giorno, dovesse palesarsi un nuovo soggetto giuridico per rilevare questa ‘casa caduta’, dovrà tenere conto del rivedibile orientamento in capo a Losanna:
-niente più Juvecaserta;
-niente più bianconero;
-niente più Palamaggiò…
E’ un’eredità che non possiamo più permetterci. Non ci resta, quindi, che fare TUTTI… UN PASSO INDIETRO!!

Il mio più sincero e robusto In bocca al lupo…
Nonostante tutto!!

(Dal pc è tutto… Passo e chiudo)

Carmine Covino