MISSION IMPOSSIBLE PER IL MONDRAGONE. Nella tana dell’Afragolese unico obiettivo: fare punti

Una foto di Mondragone-Afragolese (foto Nando)

AFRAGOLA – Domani, sabato 25 gennaio 2019 alle ore 14.30, l’Afragolese ospiterà al “Papa” di Cardito il Mondragone: partita anticipata rispetto alla domenica perché mercoledì i rossoblu disputeranno la finale di Coppa Italia Eccellenza contro il Costa d’Amalfi a Sarno. Le due compagini hanno degli obiettivi ben precisi in testa: gli undici del tecnico Masecchia vogliono aggiudicarsi l’intero bottino per conquistare nuovamente la testa della classifica, considerando anche il clima teso che si vive a Pozzuoli dopo le dimissioni shock del presidente Emanuele Casapulla. Il Mondragone dal canto suo vuole rosicchiare punti ed avvicinarsi ulteriormente alla zona nobile della classifica. Sicuramente entrambe le squadre stanno disputando un buon campionato. Il club domiziano, 33 punti e sesta posizione in classifica, ha portato a casa 13 risultati utili (10 vittorie, 3 pareggi) subendo 7 sconfitte. Sono 25 i gol messi a segno dai granata. L’Afragolese continua a macinare numeri su numeri: 50 punti e lotta per il vertice, 18 risultati utili (16 vittorie, 2 pareggi) subendo solo 2 sconfitte, 44 le reti segnate dai rossoblu. Sarà al completo la rosa del Mondragone, Afragolese che dovrà fare a meno di Lieto, Palumbo ed Ausiello.

I PRECEDENTI. I mondragonesi negli ultimi due anni calcistici non sono mai riusciti a portare a casa i tre punti contro i rossoblu. Nel 2017/18 le compagini si incontrono prima al “Moccia” di Afragola per la gara valevole per il settimo turno. L’Afragolese con una manita stese il Mondragone: 5-1. Nel match di ritorno al “Conte” di Mondragone i padroni di casa vennero sconfitti di misura 0-1 con il gol partita di Manzo. L’anno successivo, 2018/19 le due squadre si scontrarono nella tredicesima giornata, un pari a reti bianche fu il risultato dell’andata. Nella ventottesima giornata però la storia cambiò poichè i napoletani, complice il calore delle mura amiche archiviarono la gara per 2-0. Nell’anno corrente, nella gara d’andata l’hanno spuntata nuovamente gli afragolesi con i gol di Fava e Nocerino.