REAL PIEDIMONTE – SANCIPRIANESE. Ecco la decisione della Corte Sportiva, eccelle la difesa

Attraverso il Comunicato Ufficiale n. 26/CSAT del 7 gennaio 2020 la Corte Sportiva di Appello Territoriale ha adottato le seguenti decisioni in merito alla partita del campionato di 2^ categoria Real Piedimonte – Sanciprianese, valevole per la 14^ giornata e sospesa dall’arbitro lo scorso 14 dicembre. Di seguito l’estratto del comunicato: “Componenti: avv. A. Frojo (Presidente), avv. E. Russo, avv. I. Simeone, avv. G. Benincasa, avv. S.Cerbone, Prof. S. Selvaggi. Ricorso della società A.S.D. SANCIPRIANESE – C.U.49 del 19.12.2019 – gara Real Piedimonte Calcio/ Sanciprianese del 14.12.2019 – Campionato 2^ Categoria. La Corte Sportiva di Appello Territoriale DELIBERA in riforma del provvedimento del G.S.T. – C.U..49 del 19.12.2019, dispone l’annullamento della gara del 14.12.2019 e la ripetizione della stessa e rimette alla segreteria del C.R. Campania per la fissazione della data della stessa; ridetermina la squalifica del calciatore Cerullo Agostino sino al 29.02.2020; nulla per la tassa non versata”. La nostra redazione ha intercettato il legale che ha curato il ricorso, il quale ha spiegato i motivi che hanno portato la Sanciprianese a presentare ricorso, relativi principalmente al rischio di compromettere la regolarità del campionato e ad una descrizione dei fatti nel referto dell’arbitro che non corrispondeva a quanto realmente accaduto, comunicandone l’esito positivo alla società. Un grande risultato per la difesa che in secondo grado è riuscita ad ottenere la ripetizione della gara e una riduzione di ben 4 mesi sulla squalifica dell’attaccante rossoblu Agostino Cerullo rispetto a quella inflitta inizialmente fino al 18/06/2020. Con questa decisione la Sanciprianese resta a quota 22 al 2^ posto, mentre il Real Piedimonte scala in 7^ posizione a 11 punti.