SABATO SI RIPARTE – Le Aquile Rosanero vogliono tornare a volare, Di Pippo: “Chiuso un anno importante, abbiamo un sogno per il 2020”

L’allenatore delle Aquile Antonio Di Pippo

Sabato scatta il girone di ritorno del campionato di Promozione e le Aquile Rosanero sono pronte a ripartire. La classifica dice che sarà un derby salvezza a Lusciano tra due formazioni che puntano a risalire quanto prima. Il tecnico dei casertani Antonio Di Pippo presenta innanzitutto la sfida di sabato. “Il girone di ritorno è sempre un campionato a parte. Tutto ciò che è accaduto nelle prime quindici gare bisogna archiviarlo e ripartire. Ogni club si è rinforzato, si è riorganizzato e dobbiamo aspettarci un andamento diverso. In un girone difficile come il nostro non ti puoi permettere di fare calcoli né di illuderti di poter affrontare squadre facili. Saranno tutte battaglie e cominciare dal Campania Felix che si è rinforzato e giustamente è considerato un derby salvezza”. Un 2019 che ha riservato non poche emozioni a tutto il club rosanero con una salvezza arrivata in anticipo e tanta voglia di costruire qualcosa di interessante in ottica futura. “E’ stato un anno importante – continua l’allenatore – perché la salvezza giunta con un grande girone di ritorno ci ha consentito di proiettarci al 2019-2020 con entusiasmo. Poi a settembre è partita la nostra scuola calcio che sta andando benissimo con tanti iscritti e diversi 2003 in prima squadra. Siamo in linea con gli obiettivi posti ad inizio anno anche se forse ci manca qualche punto. C’è qualche rimpianto per vittorie sfumate o non arrivate pur giocando un buon calcio, ma nel corso della stagione si possono verificare episodi a favore o contro che determinano il risultato finale. Ora dobbiamo solo pensare a metterci al sicuro in fretta e poi pensare ad alzare l’asticella. Il 2020? Spero sempre più ricco di soddisfazioni per noi tutti anche perché puntiamo a migliorare e migliorarci settimana dopo settimana. Il sogno playoff dista quattro punti, semplicemente dico di provarci”.