Maddalonese, Portone non si fida della sosta natalizia: “Non abbassiamo la guardia col Vitulazio. Evitiamo brutti scherzi”



Francesco Portone, allenatore della Maddalonese

MADDALONI – Chiusa la lunga finestra di mercato ed archiviata la sosta natalizia, il calcio giocato torna ad essere protagonista con l’inizio del girone di ritorno del torneo di Promozione. Al via la seconda parte di stagione, quella dei verdetti e delle sfide che possono rilevarsi decisive in qualsiasi momento. La Maddalonese inaugura il 2020 davanti al pubblico amico nella sfida che la vedrà opposta al Vitulazio (sabato 4 gennaio con fischio d’inizio alle 14.30, arbitro Perna di Torre del Greco), compagine già incontrata tre volte nel corso di questa stagione sempre con risultati e prestazioni positive. Dall’esordio in campionato dello scorso settembre conclusosi con un perentorio 0-3, fino alla sfida di Coppa Campania andata in archivio con un doppio successo dei granata e conseguente passaggio del turno. Vitulazio alle prese con una crisi senza fine che ha visto i rosanero perdere le ultime cinque gare di campionato e sprofondare al penultimo posto in classifica. Obiettivo dichiarato della Maddalonese è iniziare il nuovo anno e il girone di ritorno con una vittoria che possa sin da subito consolidare il secondo posto. “E’ la classica partita che non ti fa dormire sonni tranquilli – spiega l’allenatore dei granata, Francesco Portone – nonostante la differenza tra le due compagini: “La sosta natalizia ha spesso combinato brutti scherzi, il rischio di cali di concentrazione è forte e bisogna ritrovare il ritmo partita. Il Vitulazio è un avversario che va rispettato e chiederò ai miei ragazzi di non abbassare la guardia, perché ci troveremo al cospetto di una squadra che vorrà sin da subito cercare di racimolare punti per allontanarsi da una situazione pericolosa di classifica. Da questa sfida mi aspetto una vittoria ma anche una prova di maturità da parte del gruppo”.

UFFICIO STAMPA MADDALONESE