Stranormanna, Lorenzo Laudadio alla Maratona di Valencia

Era uno degli obiettivi primari della Stranormanna 2019, insieme alla raccolta fondi per Telethon. Domenica 1° dicembre, Lorenzo Laudadio parteciperà alla Maratona di Valencia. È un sogno che si è realizzato, il modo migliore per festeggiare il suo trentesimo compleanno. Beniamino della running race aversana, Lorenzo ha partecipato ad altre corse su strada, come la Napoli City Half Marathon o l’EcoUltraMarathon ‘Scorrendo sul Liri’. Ora la prima sfida in campo internazionale di un ragazzo entusiasta della vita, costretto sulla sedia a rotelle e testimonial della Stranormanna. Il suo motto è «non arrendersi mai», grazie al quale ha coinvolto in questa nuova avventura tutto il suo Team, pronto a partire per la Spagna insieme a lui sabato 30 novembre da Fiumicino. Emozione a mille per il patron della Stranormanna Pepppe Andreozzi, che correrà al fianco di Lorenzo insieme al fratello Luigi Laudadio, Armando Iorio, Nunzia Cristiano, Antonio Caruso e Carmine Corvino. A dare la carica anche la mamma di Lorenzo, Carolina Turco. Per impegni di lavoro purtroppo non ci sarà Lorenzo Vanacore, colui che ha avuto l’idea di partecipare alla Maratona di Valenzia. «Ci teniamo molto a ringraziarlo – afferma Peppe Andreozzi – perché, durante la preparazione della VI Stranormanna, fu lui che disse di avere un sogno: quello di portare Lorenzo ad una maratona internazionale per il suo trentesimo compleanno. Ora questo sogno si è avverato. Non è facile preparare una maratona, ma ci siamo riusciti soprattutto alla grande voglia di Lorenzo. Gireremo anche un piccolo documentario, in cui metteremo in luce il suo modo di affrontare la corsa, sempre allegro e scanzonato. Vogliamo trasmettere le sue emozioni, perché Lorenzo è un esempio per tutti. Come per Francesco Nunziata, ragazzo cui è stata donata una carrozzina da corsa grazie alla quale potrà partecipare alle gare. L’esempio di Lorenzo è utile a sensibilizzare le persone, perché si può fare tanto per questi ragazzi. A noi, di ritorno, ci insegna quanto poco possiamo pretendere dalla vita. L’entusiasmo di ragazzi come Lorenzo ci apre gli occhi e ci fan capire il vero senso della vita. Spesso – conclude Peppe Andreozzi – ce ne dimentichiamo, presi di tante cose». Nato per gioco e per solidarietà, il Team Lorenzo prende le mosse dalla Stranormanna e, grazie ad una squadra affiatata, continua l’avventura con nuove ed impegnative sfide. Lorenzo e il suo Team partiranno per Valencia indossando una maglietta con il logo della Stranormanna, il logo del team e la scritta ‘next 2020’. Un appuntamento per la prossima avventura, un augurio per i futuri obiettivi.