Gentile si gode i primi due punti casalinghi: “Vittoria importantissima e finalmente stiamo rivedendo il vero pubblico casertano”

Nando Gentile (foto Alida Filauro)

Primo successo casalingo per la Juvecaserta che piega al Palamaggiò 89-79 San Severo. In sala stampa coach Nando Gentile può finalmente sorridere: “Era tempo di vincere una partita in casa e alla fine anche il pubblico si è fatto sentire. Stiamo pian piano riconoscendo il pubblico di Caserta e la gente deve capire che questa squadra è nuova e ci vuole tempo e pazienza. Quando vincemmo lo scudetto impiegammo 20 anni per costruire quella squadra perciò come in tutte le cose serve tanta pazienza. Faccio i complimenti ai ragazzi perchè hanno avute buone giocate e buona intensità. E’ stato concesso qualcosa sotto canestro a rimbalzo e quando si giocano queste partite ogni partita è importante. Eravamo anche senza un americano e Cusin e non è mai facile giocare senza tutto il roster. Inoltre arrivavamo da una trasferta lunga come quella di Forlì e direi che abbiamo davvero fatto un buon lavoro. Abbiamo avuto tantissimi problemi che stiamo provando a risolvere. Ora non c’è neppure il tempo per rifiatare o abbassare la guardia perchè c’è subito una partita importante contro Orzinuovi. Sousa? Avete visto che giocatore è, può darci una mano e quando gioca come sa offre davvero buone cose. Mi ha fatto piacere vedere tanta energia da parte di Valentini. Ha fatto davvero una buona partita ma siamo all’inizio perchè se si rende conto che è giovane e deve partire dal basso con voglia e intensità allora ci siamo. Per quanto riguarda Allen e Cusin contiamo di riaverli a disposizione per sabato ma gli infortuni muscolari sono particolari ed è giusto non forzare troppo”.