Questione stadio, il sindaco Mirra ed Imparato aprono le porte al Gladiator: “Delibera per dieci anni di concessione in fase di….



Giacomo De Felice, il sindaco Antonio Mirra e Mattia Aveta

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Impellente in città la questione stadio “Mario Piccirillo”, in questi momenti sentita ancor di più per il maltempo che sta imperversando in Campania. A distanza di qualche giorno arriva la risposta dell’Amministrazione Comunale di Santa Maria Capua Vetere, dopo lo striscione di protesta ed il comunicato pubblicati dai gruppi ultras sammaritani che seguono il Gladiator (CLICCA QUI PER LEGGERE). Il sindaco Antonio Mirra e l’assessore con delega allo sport Claudia Imparato aprono le porte alla concessione in gestione dello stadio “Mario Piccirillo” per almeno dieci anni, con una delibera che è in fase di lavorazione. Con tale atto burocratico, l’attuale società presieduta da Mattia Aveta e Giacomo De Felice potrebbe quindi optare per l’installazione della copertura e della trasformazione del manto di gioco in erba sintetica. Di seguito le parole delle figure amministrative.

Carlo Petrani 



“Comprendiamo completamente la giusta aspettativa dei tifosi del Gladiator 1924 in relazione al miglioramento e alla qualificazione dell’impianto e per questo motivo, insieme agli uffici competenti stiamo completando i dettagli della delibera di Giunta con la quale finalmente si darà il via alle procedure per l’affidamento in concessione pluriennale dell’impianto. L’impegno è totale ma – hanno dichiarato il sindaco Antonio Mirra e l’assessore Claudia Imparato – trattasi di procedura complessa che nella convenzione prevederà non solo la gestione e la manutenzione ma anche la valorizzazione dell’impianto con investimenti e criteri che porteranno la durata della concessione stessa fino a 10 anni. L’attuale affidamento dura fino al 30 giugno del 2020; la delibera sarà, all’esito dei citati approfondimenti, presto approvata in Giunta, e si potrà dare così il via alla procedura ad evidenza pubblica prevista dalla legge e dal nostro regolamento, arrivando così all’aggiudicazione in tempo utile. Con gli uffici stiamo elaborando le migliori soluzioni per arrivare ai risultati che i tifosi nerazzurri e la città aspettano da anni e cioè uno stadio Piccirillo che, anche grazie finalmente ad una gestione con un orizzonte pluriennale e i conseguenti investimenti che l’affidatario destinerà a miglioramento ed innovazione dell’impianto, rappresenterà non solo il luogo in cui trascorrere bellissime domeniche di calcio ma anche un esempio di sinergia fra amministrazione pubblica e gestione privata. Le aspirazioni della tifoseria sono le stesse dell’Amministrazione Comunale. Forza Gladiator, sempre!”.