La Casertana fa quel che può in casa della Reggina, Ginestra: “Loro fortissimi, noi giovani e con tante assenze”. D’Angelo: “Il bicchiere è comunque mezzo pieno”

Mister Ginestra (Foto Giuseppe Scialla)

Sconfitta a Reggio Calabria per la Casertana che si arrende 2-0 alla Reggina. Rossoblù falcidiati dalle assenze eppure sono riusciti a tenere in scacco la capolista del girone. In sala stampa questo il commento del tecnico Ginestra. “La Reggina è una squadra vera, forte e affrontarla senza cinque giocatori importanti non è stato facile. Fino a quando non si è sbloccata però abbiamo retto bene e poi le cose sono cambiate dopo il gol. Non posso dire niente ai ragazzi perché hanno dato tutto. Eravamo in campo con tanti giovani, 2001, 2002 e gli errori fanno parte della crescita e bisogna accettarli. Sappiamo che ci dobbiamo salvare e con l’organico a disposizione ce la possiamo giocare con tutti. Anche oggi abbiamo sofferto poco fino al loro vantaggio e questo ci lascia ben sperare”. Angelo D’Angelo invece pensa positivo: “Il loro gol ci ha tagliato le gambe dopo un buon primo tempo. Forse avremmo potuto concretizzare qualche contropiede ma ci interessava l’approccio e quello è stato positivo. Viste anche le tante assenze dico che il bicchiere è mezzo pieno ma bisogna migliorare tanto”