Bisceglie eliminato allo scadere, la Casertana è agli ottavi di Coppa Italia

Floro Flores in gol contro il Bisceglie (Foto Giuseppe Scialla)

La Casertana supera il terzo turno di coppa Italia di serie C all’ultimo minuto, decisivo allo scadere l’ex Starita che evita i supplementari e regala il prossimo turno con il Catanzaro il 27 novembre.

Tanto spazio per i giovani che hanno potuto fare minutaggio e mettersi in  mostra.

PRIMO TEMPO – Rossoblù vicini al vantaggio già al 3’, traversone da sinistra per Floro Flores che anticipa di testa il portiere in uscita, ma la palla esce di un nulla. Al 6’ i ragazzi di Ginestra affondano a destra, Laaribi mette fuori area per Varesaovic che stoppa il pallone e calcia, palla alta sulla traversa.

Punizione al 18’ di Laaribi con palla lunga nel cuore dell’area di rigore, tre rossoblù pronti a colpire, ma efficace Turi che anticipa tutti e manda la sfera in calcio d’angolo.

Bisceglie che parte bene al 28’ con Montero che viene rimpallato al momento della conclusione, palla che finisce sui piedi di Camporeale che col sinistro svirgola.

Risultato che si blocca al 37’ Floro Flores porta in vantaggio i rossoblù, scatta sul filo del fuorigioco su assist di Cavallini quindici metri in solitaria, supera pure il portiere e insacca il vantaggio.

SECONDO TEMPO – Si affaccia in area rossoblù il Bisceglie ad inizio ripresa con Mastrippolito che recupera palla e serve Montero, destro alto da ottima posizione. La risposta rossoblù è affidata a Laaribi su punizione al 12’, attento Borghetto che salva con i pugni.

Bisceglie che ci prova al 20’: errore in difesa della Casertana con palla che arriva a Gatto che calcia forte sul primo palo, palla che esce di un metro alla destra di Zivkovic, poi è Ciriello a salvare nell’area piccola da cross da sinistra.

Clamorosamente doppio palo di Adamo al 33’, tiro che taglia l’intera area di Zivokov, arriva l’esterno dal lato opposto e calcia a botta sicura, palla che colpisce il primo palo, poi danza sulla linea colpendo il secondo legno e infine salva tutto il portiere.

Zivkovic salva tutto all’80’ quando si distende sulla sinistra e toglie dalla porta un diagonale velenoso di Gatto.

Gol sbagliato, gol subito. Il Bisceglie all’ 81’ da calcio d’angolo di Diallo trova il pari con Longo che insacca di testa in mischia, forse anche con deviazione.

Quando è tutto pronto per i supplementari Laaribi lancia Starita in area, Zigrossi non riesce ad intervenire, l’ex si accentra e batte l’estremo difensore per il gol vittoria.

L’ultimo tentativo, e brivido, a tempo scaduto con gran botta di Turi che termina a fil di palo.

Si qualifica la Casertana

CASERTANA: Zivkovic, Santoro, Gonzalez, Cavallini (79’ Starita), Zivokov, Ciriello (79’ Zito), Clemente, Laaribi, Floro Flores (6’ s.t. Origlia), Varesaovic (20’ s.t. Matese), Paparusso (20’ s.t. Adamo). All. Ginestra

BISCEGLIE: Borghetto, Tarantino (14’ s.t. Diallo), Mastrippolito, Dellino (1’ s.t. Longo), Montero (14’ s.t. Gatto), Rafetraniaina (44’ Manicone), Camporeale, Turi, Hristov, Murolo (1’ s.t. Zigrossi), Zibert. All. Pochesci

ARBITRO: Petrella di Viterbo ASSISTENTI: Valente e Rizzotto di Roma 2

RETI: 37’ Floro Flores, 81’ Hristov, 89’ Starita

AMMONITI: Longo, Zigrossi, Zibert (Bisceglie)

NOTE: Serata fresca. Spettatori circa 700