ALBANOVA, TABU’ SCALZONE. In casa zero vittorie: o si cambia marcia o niente sogni di gloria

Lo stadio Angelo Scalzone gremito per la Giornata dell’Orgoglio Casalese

CASAL DI PRINCIPE – La sconfitta in casa della Virtus Volla è costata la panchina a De Stefano. Il nuovo allenatore dell’Albanova, Pasquale Ferraro, non è riuscito a conquistare i tre punti al suo esordio sulla panchina biancoazzurra. Nell’ultimo match infatti è arrivato un ennesimo pareggio contro la Real Forio che con Salvio ha pareggiato al 93′ l’iniziale goal di Scielzo.

ASTINENZA. Con il pareggio casalingo contro la compagine napoletana, l’Albanova rimanda ancora l’appuntamento con la vittoria, obiettivo che ormai manca da ben quattro gare. L’ultimo successo infatti arrivò in casa della cenerentola Nuova Napoli Nord con il punteggio di 1-4 il 13 Ottobre.

IL FATTORE CASA. Un dato caratteristico dell’inizio di stagione della compagine biancoazzurra, è di sicuro la grande difficoltà che l’Albanova ha nel vincere in casa. In queste prime giornate infatti, sono arrivati ben quattro pareggi , per bene tre volte con il punteggio di 1-1, ed una sconfitta, rimediata alla prima giornata contro la Puteolana. L’ultima volta che allo “Scalzone” sono arrivati i tre punti sul campo per la squadra di casa risale addirittura allo scorso campionato. Nel prossimo match si giocherà in casa dell’Afro Napoli ma tra due settimane l’Albanova ospiterà il Poggiomarino, sarà fondamentale invertire la rotta per cambiare una classifica che di certo non è quella che si aspettavano i tifosi e la società.