DOCCIA GELATA PER IL GLADIATOR. Neroazzurri spreconi, blitz della Nocerina al “Piccirillo”

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Seconda sconfitta consecutiva per il Gladiator dopo il tonfo di Taranto. Allo stadio “Mario Piccirillo” nella decima giornata del Girone H del Campionato di Serie D I neroazzurri di Pasquale Borrelli perdono 0-1 contro la Nocerina. Non è bastato ai sammaritani l’ottimo gioco espresso per lunghi tratti di gara per acciuffare il pari in una sfida decisa solo da bellissimo goal di Liurni che ha fulminato Zagari al 78′. Grande rammarico per Vitiello e Compagni che hanno sprecato tante occasioni soprattutto nella ripresa e nei minuti finali. Vincono i rossoneri che hanno saputo approfittare con grande cinismo di una delle poche sortite offensive nella metà campo avversaria.

PRE PARTITA – Dopo la sconfitta in casa del Taranto, I neroazzurri vogliono invertire la rotta e tornare a muovere la classifica contro un avversario ostico come la Nocerina. Rispetto alla debacle pugliese, Borrelli effettua un solo cambio mandando in campo Andreozzi al posto di Pantano e schierando un 4-3-3 con Di Paola, Del Sorbo e Di Finizio in posizione avanzata alla guida dell’attacco.

IL PRIMO TEMPO – Dopo un violento nubifragio che si è abbattuto su Santa Maria Capua Vetere nella mattinata di oggi, L’inizio di gara è caratterizzato da un sole opaco. La prima chance la creano i padroni di casa al 5’ quando su un calcio d’angolo di Vitiello, Maraucci colpisce il pallone ii testa ma Leone è bravissimo con un colpo di reni ad alzare in angolo salvando i suoi. Come nelle precedenti partite, i primi minuti sono a forti tinte neroazzurre con i padroni di casa che pressano molto gli avversari, Al 9’ Del Sorbo lancia Di Finizio che dal limite calcia di destro ma non inquadra la porta sprecando una buonissima occasione. Due minuti dopo Ziello calcia in porta ma Leone respinge, sulla ribattuta Del Sorbo insacca ma l’arbitro aveva la bandierina alzata e annulla. Al 22’ la Nocerina so affaccia in avanti per la prima volta con Landri che calcia da fuori ma Zagari blocca facilmente. Le due squadre cercano il guizzo vincente ma non si scoprono più di tanto e giocano il pallone a centrocampo. Al 30’ si alza un campanile in area di rigore e Di Finizio prova con una rovesciata che però finisce alta di poco oltre la traversa. Superato il trentacinquesimo Borrelli è costretto ad eseguire la prima sostituzione per l’infortunio di Maraucci che viene sostituito da Ioio. Al 38’ la Nocerina ci riprova da fuori con Calvanese che raccoglie un rimbalzo e calcia al volo ma la mira è sballata. Al 42’ Iqnnini serve Ciampi che mette al centro per Soregente che viene anticipato da Sall in angolo. Sul corner Iannini si rende ancora pericoloso impattando di testa ma l’incornata di stampa sulla traversa, brivido sulla schiena dei tifosi del Gladiator che si salva in questa circostanza. Nel finale del tempo cross dalla destra per Del Sorbo che di destro calcia ma sfiora il palo. Al 46’ punizione in favore dei padroni di casa, se ne incarica Di Paola che calcia ma Leone devia in angolo.

IL SECONDO TEMPO – Ad inizio ripresa i neroazzurri si rendono subito pericolosi al 47’ progressione lanciata di Andreozzi che serve al centro Marzano che di prima intenzione calcia in porta ma il tiro termina alto. Al 49’ ancora Di Finizio va alla conclusione che termina fuori. La pressione del Gladiator è veemente nei minuti iniziali e la squadra nerazzurra al 57’ sfiora il vantaggio: Leone sbaglia il rinvio e serve Ziello che vede libero Del Sorbo, l’attaccante con la coda dell’occhio vede Di Paola che, da buonissima posizione, spreca malamente l’occasione ghiottissima. Da un calcio d’angolo per il Gladiator al 65′, la sfera arriva sui piedi di Sorgente che con una progressione straordinario se ne va in contropiede e supera tutti, Di Finizio interviene con un tackle provvidenziale e ruba la sfera all’attaccante salvando la sua retroguardia. Il secondo tempo è molto vivace e le due squadre costruiscono molte occasioni, al 68’ Ziello conquista palla e calcia dal limite ma non inquadra la porta, concludendo la sua ultima azione prima di essere sostituito da Gennaro Troianiello che viene mandato nella mischia da Borrelli al 71’. Dopo una pressione costante nella ripresa, a sorpresa al 78’ la Nocerina passa in vantaggio: Sall buca la marcatura di Liurni che riceve palla e con un destro fulmineo dai venti metri indovina l’angolo e fa esplodere di gioia i tifosi rossoneri accorsi allo stadio. Molto bravo il neo entrato che ha potuto calciare senza troppi problemi da fuori area. Nel finale il Gladiator non si arrende e cerca a tutti i costi di raggiungere un pareggio che sarebbe più che meritato. All’89′ Guida calcia da buonissima posizione ma la conclusione è deviata e sfiora il palo. Al 92’ Odje appena entrato crossa al centro ma il tiro viene deviato e per poco non finisce in porta sfiorando il palo. Venti secondo dopo sono ancora i neroazzurri a spingere per il pareggio, su angolo di Rekik, Sall impatta di testa ma la sfera termina alta sopra la traversa di un soffio. La Nocerina resiste con i denti anche al 94’ quando ci vuole uno straordinario Leone per evitare il goal sul bolide di Guida, grande parata del portiere rossonero che salva in angolo. A dieci secondi dalla fine l’ultima occasione per il Gladiator con un tiro cross che non viene colpito da nessuno e Leone che salva sulla linea. Finisce con la vittoria della Nocerina che sbanca il Piccirillo e torna alla vittoria grazie al bolide di Liurni al 78’. Servirà di sicuro più precisione e cattiveria sotto porta nella trasferta che i neroazzurri disputeranno domenica prossima a Casarano, soprattutto per cercare di invertire la rotta e tornare a muovere una classifica che dopo questo turno si è accorciata sempre di più. Nonostante la battuta d’arresto la formazione nerazzurra resta sesta in classifica a quota sedici punti mentre la Nocerina sale a quota tredici in undicesima posizione.

TABELLINO GLADIATOR – NOCERINA 0-1
GLADIATOR: Zagari, Landolfo, Andreozzi (82’Odjé) Vitiello, Sall, Maraucci (38’Ioio) Di Finizio ( 70’ Troianiello) , Ziello, Del Sorbo, Di Paola (75’ Guida) , Marzano (64’ Rekik) . A Disposizione: De Lucia, Pesce, , Varriale, Di Monte. Allenatore: Pasquale Borrelli.

NOCERINA: Leone, De Siena, Mannone, Iannini, Ciampi, Campanella ( 53’Mincione) , D’Anna (71’ Poziello) , Landri (61’ Corcione) , Lava (58’ Liurni) , Sorgente (92’ Romano) , Calvanese. A Disposizione: Scola vino, Fortunato, Conte, Cavallaro. Allenatore: Marcello Esposito

RETI: 78’Liurni (N)

ARBITRO: Valerio Pezzopane di L’Aquila con assistenti Stefano Papa di Chieti e Federico Laici di Valdarno.
NOTE – Ammoniti: Ziello, Guida (G), Campanella, Leone (N) spettatori 700

recupero 1 nel primo tempo e 5 nella ripresa.