SETTIMANA DI FUOCO. Celio spinge il Real Aversa: “Prima passiamo in Coppa, poi tutti concentrati sul big match con la Maddalonese”

Nicola Celio in azione

AVERSA – Il Real Agro Aversa non ha freni. Nell’ultima giornata di campionato gli aversani hanno travolto lontano dalle mura amiche il Madrigal Casalnuovo con un sonoro 0-3 . Uno dei marcatori e protagonisti della gara è stato Nicola Celio centrocampista classe 87′ dalle spiccate doti. Ben noto a tutti Celio ha vestito maglie importanti:Casertana, Gladiator, Maddalonese, Santa Maria La Fossa, Alife, Atletico Vieste. Il centrocampista quest’anno ha deciso di sposare la causa Real Agro Aversa, squadra del girone A di Promozione. In un’intervista rilasciata dopo la schiacciante vittoria sul Madrigal Casalnuovo Celio parla della gara contro il Madrigal, delle due super sfide di Coppa e Campionato che attendono la compagine di Aversa e dei suoi ricordi da ex nella vicinissima partita, valida per l’ottava giornata di campionato, contro la Maddalonese.

Ennesima dimostrazione che le redini del centrocampo le tenete voi, sicuramente con l’ausilio di altri compagni di squadra, ma il duo Gatta-Celio è il fulcro del gioco. Partita bellissima quella di oggi, un pesante 0-3 conquistato contro Il Madrigal Casalnuovo.

“A parte il centrocampo è tutta la squadra che lavora in un certo modo, per fare determinati tipi di partite c’è bisogno dell’aiuto di tutti. Sapevamo quanto era difficile, sapevamo quanto il Madrigal sia una squadra tosta e ben organizzata. Abbiamo preparato al meglio la gara e fortunatamente siamo riusciti a portare i tre punti a casa”. 

Tra poche ore il match di Coppa contro l’Acerrana già incontrata qualche settimana fa. Mentre nell’ottava giornata di Campionato incontrerete la Maddalonese. Due squadre importanti che potranno mettere in difficoltà il Real Agro ma che allo stesso tempo potranno far capire qual è il reale valore della vostra stagione? In ballo ci sono il superamento del turno di coppa e la vetta della classifica. 

“Ora ci godiamo questa vittoria, penseremo partita per partita. Prima c’è l’Acerrana e l’obiettivo è di passare il turno, sappiamo quanto tifosi e società ci tengano quindi ora pensiamo a mercoledì. Poi la prossima sarà la Maddalonese, vale tre punti come tutte le altre partite ma io la vivrò diversamente perchè comunque sono un ex molto legato a quella piazza, con loro sono stato bene. Ora però testa ad Acerra, archiviata la partita di Coppa penseremo alla gara contro la Maddalonese”. 

Sarà una bella partita anche grazie a due tifoserie che conosci bene: quella dell’Aversa e quella della Maddalonese. Sicuramente daranno spettacolo sugli spalti.

“Spero vivamente sia una grande giornata di sport tra due squadre forti. Anche loro sono una buona squadra, le tifoserie sono abbastanza calde ma ripeto: noi vogliamo che sia una bella giornata di sport. Alla fine dei 90 minuti sarà il campo a decidere chi avrà la meglio”.