MADDALONESE, È QUI LA FESTA! Tarpate le ali alle Aquile Rosanero con un super Barletta

La gioia maddalonese dopo il vantaggio (Foto Alida Filauro)

LUSCIANO – La Maddalonese si aggiudica il derby a Lusciano con le Aquile Rosanero, che hanno dovuto fare i conti con le assenze di Crescenzo Picozzi e Benito Izzo, durante la sesta giornata di campionato. La squadra ospite vince con il risultato di 1-2, supera la compagine avversaria in campionato e si pone in prima posizione, a 15 punti, in attesa del Real Agro Aversa, che sarà impegnato domenica 13/10 alle 15.30 con il Valle Caudina.

PRIMO TEMPO. Le due squadre in campo si rispettano e si temono e lo si nota dalle pochissime occasioni fino alla mezz’ora. Gara maschia con contatti anche duri, ma di tiri in porta neanche l’ombra fino al 31′, quando le Aquile Rosanero Caserta provano a rendersi pericolose, con un tiro che è però facile preda del portiere. Al 40′ sono ancora i padroni di casa ad andare vicini al gol, ma nella mischia in area dopo il calcio d’angolo, due atleti casertani non riescono a trovare il tiro. A pochi minuti dalla fine arriva un’occasione anche per la Maddalonese, con Parente che di testa non riesce però a trovare la porta.

SECONDO TEMPO. Pronti, via ed è rigore per la Maddalonese: fallo di mano del difensore centrale delle Aquile in area di rigore ed è penalty. Dagli 11 metri si presenta Barletta, che spiazza il portiere e sigla lo 0-1. Al 60′ la Maddalonese raddoppia: ancora Barletta, che da punizione dal limite non sbaglia: tiro perfetto sul palo del portiere e rete che si gonfia per lo 0-2. Per vedere una nuova azione bisogna arrivare al 80′ con Parente che a tu per tu col portiere spara alto. Al 90′ nuovamente Barletta, ancora da punizione, prova a sorprendere il portiere, sempre sul suo palo, ma questa volta l’estremo difensore para e mette in angolo. Al 94′ calcio d’angolo per la testa di Gargiulo, che stacca e supera il portiere. È 1-2. Pressing finale delle Aquile, ma è tardi. Finisce dunque la partita, a favore della Maddalonese, che stacca in campionato sulle Aquile Rosanero.

LUSCIANO – La Maddalonese si aggiudica il derby a Lusciano con le Aquile Rosanero, che hanno dovuto fare i conti con le assenze di Crescenzo Picozzi e Benito Izzo, durante la sesta giornata di campionato. La squadra ospite vince con il risultato di 1-2, supera la compagine avversaria in campionato e si pone in prima posizione, a 15 punti, in attesa del Real Agro Aversa, che sarà impegnato domenica 13/10 alle 15.30 con il Valle Caudina.

PRIMO TEMPO. Le due squadre in campo si rispettano e si temono e lo si nota dalle pochissime occasioni fino alla mezz’ora. Gara maschia con contatti anche duri, ma di tiri in porta neanche l’ombra fino al 31′, quando le Aquile Rosanero Caserta provano a rendersi pericolose, con un tiro che è però facile preda del portiere. Al 40′ sono ancora i padroni di casa ad andare vicini al gol, ma nella mischia in area dopo il calcio d’angolo, due atleti casertani non riescono a trovare il tiro. A pochi minuti dalla fine arriva un’occasione anche per la Maddalonese, con Parente che di testa non riesce però a trovare la porta.

SECONDO TEMPO. Pronti, via ed è rigore per la Maddalonese: fallo di mano del difensore centrale delle Aquile in area di rigore ed è penalty. Dagli 11 metri si presenta Barletta, che spiazza il portiere e sigla lo 0-1. Al 60′ la Maddalonese raddoppia: ancora Barletta, che da punizione dal limite non sbaglia: tiro perfetto sul palo del portiere e rete che si gonfia per lo 0-2. Per vedere una nuova azione bisogna arrivare al 80′ con Parente che a tu per tu col portiere spara alto. Al 90′ nuovamente Barletta, ancora da punizione, prova a sorprendere il portiere, sempre sul suo palo, ma questa volta l’estremo difensore para e mette in angolo. Al 94′ calcio d’angolo per la testa di Gargiulo, che stacca e supera il portiere. È 1-2. Pressing finale delle Aquile, ma è tardi. Finisce dunque la partita, a favore della Maddalonese, che stacca in campionato sulle Aquile Rosanero.