EUFORIA MONDRAGONE. Il Ds Villano: “Non ci poniamo limiti. Squadra in gran forma, bellissima affluenza di tifosi. Per l’obiettivo…

Francesco Villano Ds del Mondragone

MONDRAGONE – Ritorna il sorriso in casa Mondragone dopo il successo di Gragnano. I granata del tecnico Carannante hanno battuto a domicilio la compagine napoletana e ora sono a sette punti in classifica con due vittorie, altrettante sconfitte ed un pareggio all’attivo. Ritornare a vincere è di sicuro il modo ideale per preparare la gara insidiosa del prossimo turno che vedrà il Mondragone ospitare la Virtus Volla. Di questo ed altro ha parlato il Ds della società, Francesco Villano al quale abbiamo fatto una serie di domande.

LA VITTORIA E IL MOMENTO. Villano commenta così la vittoria di Gragnano e il momento di forma che sta attraversando la squadra: “Domenica abbiamo dominato dall’inizio alla fine senza mai rischiare, abbiamo chiuso il primo tempo con un uno-due grazie alla punizione di Felleca e alla triangolazione tra Pastore e Menna, poi l’abbiamo chiusa meritatamente nella ripresa. La squadra ha iniziato a percepire i dettami dell’allenatore e ciò che egli vuole da ogni singolo, per ora siamo contenti e sta andando tutto bene”.

AVVERSARIO OSTICO. Il Direttore esterna le sue preoccupazioni in merito alla prossima sfida dei granata in casa contro la Virtu Volla: “Domenica affronteremo una sfida molto delicata contro il Volla, è una squadra composta da calciatori esperti ma anche con tanti giovani che sanno il fatto loro. Non sarà una sfida da sottovalutare perché è una squadra che sta dando fastidio a tutti, sono molto bravi nel giocare palla a terra e sul nostro campo sarà molto difficile perché il manto erboso non permette questo tipo di triangolazioni. Hanno anche un ottimo allenatore che sa leggere ogni partita e sa adattarsi ad ogni situazione, non sarà facile”.

I NUOVI ARRIVI. Villano si esprime così sull’impatto che hanno avuto i nuovi innesti: “Felleca è stato determinante, fino ad adesso ha segnato già otto reti tra Campionato e Coppa Italia, Pastore con la sua esperienza ci sta dando grandi garanzie, anche Pagliuca si sta comportando bene, io penso però che in ogni reparto stiamo facendo bene e siamo completi. Il mister ha a disposizione una rosa di quindici over e in ogni reparto siamo quadrati, abbiamo cercato di costruire una squadra per puntare sempre più in alto. Peccato per qualche punto perso nelle sfide contro la Mariglianese dove eravamo andati anche in vantaggio e contro Albanova ed Afragolese dove abbiamo espresso un buon calcio.”

LE AMBIZIONI. Abbiamo chiesto al Direttore Sportivo fin dove può spingersi il Mondragone e lui ci ha risposto così: “Non ci poniamo limiti, punteremo ai play –off fino alla fine e ce la giocheremo con chiunque. Il nostro allenatore non ammette pareggi, gioca sempre per vincere ad ogni costo, come società cercheremo di fare tutto il possibile per ambire ai play-off.”

I TIFOSI. Villano commenta in questo modo l’apporto che la tifoseria sta dando alla squadra: “Quest’anno c’è una grande affluenza di pubblico e questo non si vedeva da parecchio tempo, chiedo ai nostri super tifosi di continuare a starci vicino, di supportarci in tutto, la società sta lavorando bene, la squadra sta rispondendo sul campo, i risultati arriveranno e ci divertiremo insieme quest’anno”.

IL RICORDO. Il Ds che fa parte della famiglia granata da quasi tre stagioni, ricorda con piacere uno dei momenti più emozionanti di questi anni: “Il ricordo più dolce che ho è quello legato alla vittoria a Maddaloni di due anni fa proprio con Carannante, dopo quella vittoria potevamo giocarci i play-off ma arrivò una sconfitta con la Puteolana nella partita successiva che spense il nostro sogno, fu comunque una giornata particolare che porterò con me”.