OCCASIONE PERSA. Le Aquile Rosanero si divorano il primato solitario a punteggio pieno



Una formazione delle Aquile Rosanero

CASERTA – Si è conclusa con un pareggio inaspettato la quarta giornata di campionato per le Aquile Rosanero che sono riuscite a strappare soltanto un punto al Real San Martino Valle Caudina.

Lo 0-0 dunque è stato il risultato finale che ha deciso le sorti della sfida disputata al Centro Sportivo “Comunale” di Lusciano contro la compagine del tecnico Pini, proveniente da una brutta sconfitta subita in casa dalla Maddalonese con ben 6 goal incassati e nessuno messo a segno. Non ci ha pensato un istante la squadra in trasferta a tirare fuori l’orgoglio e precipitarsi a tutti i costi verso il colpo del riscatto. L’ha voluto, l’ha preteso e l’ha ottenuto, nonostante fossero consapevoli della differenza evidenziata da 8 punti di scarto in classifica dopo appena 3 giornate.



Grande entusiasmo invece aveva accompagnato la padrona di casa nell’ultima gara, grazie al tanto calore del suo pubblico che fino ad allora non era mai stato deluso. Tre su tre erano state infatti le vittorie conquistate dalla loro squadra in campionato, portando a casa non solo risultati ma anche prestazioni importanti che vanno a disegnare una statistica di soli 2 goal subiti e 6 goal segnati.

Da sottolineare anche la qualificazione ottenuta in Coppa Italia battendo il Teano prima 4-0 all’andata e poi 2-1  al ritorno in rimonta. Per la squadra di Di Pippo si è rivelata un’occasione persa quella di sabato soprattutto dopo aver appreso il punteggio finale della gara disputata tra Real Agro Aversa, attuale nemica di classifica con la quale si contende il primo posto, e il Vitulazio, terminata anch’essa con un pareggio del 2-2. I Rosanero mancano all’appuntamento di sorpassare la squadra aversana e volare a 12 punti collocandosi prima in classifica da sola.

In ogni caso i tifosi possono continuare a sognare per il primato in Promozione e chissà che proprio quella con il Madrigal Casalnuovo non sarà la sfida che decreterà la svolta tra le due egemonie della stagione.