Casertana a valanga, Ginestra tiene alta la concentrazione: “Non mi è piaciuta la ripresa”. Castaldo e Starita: “Vittoria per D’Agostino”

L’esultanza di Castaldo (Foto Giuseppe Scialla)

Entusiasmo nello spogliatoio rossoblù e in sala stampa mister Ginestra sorride pur tenendo alta la tensione: “Felici per la prestazione anche se non mi è piaciuta la gestione del risultato. Dovevamo affondare il colpo nella ripresa e cercare di segnare. Ci siamo accontentati e non va bene. Bisogna capire che le partite vanno giocate fino in fondo e da martedì testa al Picerno. Comunque faccio i complimenti alla squadra per l’ottimo approccio ad una gara non facile alla vigilia”. Poi si presentano Castaldo e Starita, cinque gol in due. Una Casertana totalmente diversa da quella dello scorso anno: “ I risultati ci stanno dando ragione – dice Castaldo – . Oggi non era facile né scontato battere il Rieti. Ma siamo partiti benissimo. Rispetto ad un anno fa è cambiato qualcosa a partire dagli allenamenti. Il mister ci fa lavorare tanto, si corre tanto e quando corri tanto e arrivi primo puoi divertirti. Abbiamo voluto dedicare questo successo al presidente D’Agostino. Gli vogliamo regalare grandi soddisfazioni unitamente ai tifosi. Dobbiamo continuare così senza però montarci la testa perché non abbiamo fatto niente. Ora c’è la sfida al Picerno contro cui cercheremo di vincere per aumentare la serie positiva”. Sorriso anche per Ernesto Starita: “Finalmente sono riuscito a sbloccarmi. Erano tre gare che inseguivo il gol ma ero tranquillo perchè davo tutto alla squadra. Nuova coppia gol? Giocare al fianco di uno come Gigi è davvero facile. Ci troviamo bene insieme, c’è intesa e speriamo di poter continuare così”.