Un attaccante dalla Promozione per il Carinola. Il pres. Del Prete e il ds Caputo: “Se il mercato offre qualche altra opportunità non ci tireremo inidetro”. Scagliarini: “Soddisfatto dell’operato della società”

Alessio Cipriani con dirigenti e allenatore del Carinola

Il Carinola del presidente Giuseppe Del Prete e del ds Walter Caputo rinforza il reparto avanzato con l’arrivo del classe ’95 Alessio Cipriani. Dopo l’ultima stagione al Teano in Promozione, l’ex Fondi e Mondragone ha deciso di accettare la proposta dei gialloblu e mettersi a disposizione del tecnico Luigi Scagliarini.

Walter Caputo

“Abbiamo intenzione di fare ancora qualche altra cosa, Cipriani non è l’ultimo acquisto di questa campagna di rafforzamento – esordisce il ds Walter Caputo -. A giorni dovremmo chiudere altre trattative. Stiamo cercando di alzare l’asticella poiché il nostro presidente vuole raggiungere gli obiettivi che si è prefissato. Prenderemo ancora un esterno di qualità e tra domani (oggi ndr) e dopodomani contiamo di annunciarlo se riusciamo a portare in porto la trattativa”. A fargli seguito le parole del tecnico Luigi Scagliarini: “Stiamo allestendo una buona squadra. Abbiamo fatto un grande acquisto come Alessio Cipriani. Questo è un calciatore che se messo in condizione può fare la differenza. Sono molto soddisfatto di quanto fatto dalla società, molti dei giocatori arrivati a Carinola vengono da categorie superiori. Gran parte del lavoro è stato fatto, manca ancora qualcosa ma nell’ossatura la squadra è stata costruita. Adesso dobbiamo far parlare il campo”.

Il ds Walter Caputo e il presidente Giuseppe Del Prete

A chiudere le parole del presidente Giuseppe Del Prete: “Il mercato potremmo definirlo scoppiettante, se proprio vogliamo utilizzare un aggettivo. Visto i calciatori che sono arrivati ci auguriamo di far bene per quelle che sono le nostre ambizioni. I nomi che sono stati inseriti nella squadra penso siano elementi di valore, poi sarà sempre il campo a dare il proprio verdetto. Spero questi sacrifici vengano ricompensati. La rosa fondamentalmente è completa, se il mercato offre qualche altra cosa sicuramente non ci tireremo indietro. Abbiamo voluto mettere gli uomini giusti al posto giusto coprendo i ruoli che erano carenti con giocatori adatti in ogni zona del campo in modo da non improvvisare. Le fasce sono state ricostruite, abbiamo rinfoltito il centrocampo mettendo un uomo d’ordine al centro e l’attacco è stato rifatto da capo con due punte importanti”. Infine un appello alla piazza: “Il calore della gente è importante, porta entusiasmo. Ci auguriamo che tifosi e città ci stiano sempre più vicini”.