MEROLA SHOW AGLI EUROPEI UNDER 19. Eurogoal di tacco del talento sammaritano contro l’Armenia

Davide Merola con la maglia dell’Under 19

YEREVAN – Quando Davide Merola lascia il segno, lo fa sempre con gesti balistici stupendi. Ed anche agli Europei Under 19 non poteva esimersi. Nella gara di stasera contro i padroni di casa dell’Armenia, il talento classe 2000 di Santa Maria Capua Vetere sigla il goal del raddoppio della Nazionale italiana con un goal di tacco stupendo. Per intenderci alla Ibrahimovic, molto simile al goal che siglò lo svedese contro l’Italia negli Europei 2004 (quelli ricordati per il famoso biscotto Svezia-Danimarca). Al 32’ la promessa dell’Inter (ma in procinto di trasferirsi al Bologna) mette il proprio sigillo sulla partita e sulla competizione continentale, nella sfida finita per 0-4 grazie alla doppietta di Portanova ed al goal finale di Raspadori. Sigillo che arriva dopo due precedenti tentativi che avevano sfiorato il vantaggio.

Il trionfo permette all’Italia di rimettersi in carreggiata e sognare la qualificazione alla semifinale. In seguito infatti al pareggio tra Spagna e Portogallo (entrambe a 4 punti), ora gli azzurrini di Carmine Nunziata sono obbligati a vincere nella partita di sabato 20 luglio per passare il turno. E di sicuro l’atleta cresciuto nella Juve Sammaritana e nella SSC Capua darà il massimo per avere un posto da titolare e spingere l’Italia alla semifinale. Del resto, dopo la partenza dalla panchina contro il Portogallo, oggi Davide Merola ha sfruttato al meglio l’occasione ed ha dimostrato un grande stato di forma. Per quanto fatto merita la titolarità nella sfida da dentro o fuori contro gli iberici: la gara da non fallire assolutamente per non chiudere in anticipo l’avventura in terra iberica.

 Armenia U19 vs Italia U19 0-4

ARMENIA U19 (4-4-2) : Melkonyan; Oganessian, Ghubasaryan (55′ Mkrtchyan), Yeghiazaryan, Ghazaryan; Azizyan (76′ Alaverdyan), Khamoyan (62′ Misakyan), Mkrtchyan, Grigoryan; Kurbashyan (76′ Kolozyan), Hovhannisyan A. (55′ Petrsoyan).
A disp.: Hovhannisyan N. (GK), Samsonyan, Khachatryan, Dermedjan.
All.: Oskanyan.

ITALIA U19 (4-3-1-2) : Carnesecchi (C); Ferrarini, Bellodi, Gozzi Iweru, Udogie (72′ Corrado); Fagioli (62′ Gavioli), Ricci, Portanova (80′ Armini); Raspadori (72′ Salcedo); Petrelli, Merola (62′ Greco).
A disp.: Russo (GK), Corbo, Nicolussi Caviglia, Piccoli.
All.: Nunziata.

Arbitro: Filip Glova (Slovacchia).
Assistente 1: Valentin Avram (Romania).
Assistente 2: Stephane De Almeida (Svizzera).
Quarto Ufficiale: Irfan Peljto (Bosnia ed Erzegovina).

Marcatori: 29′ Portanova (Italia U19), 32′ Merola (Italia U19), 56′ Portanova (Italia U19), 69′ Raspadori (Italia U19).

Ammoniti: 19′ Mkrtchyan (Armenia U19), 61′ Bellodi (Italia U19), 85′ Misakyan (Armenia U19), 87′ Petrsoyan (Armenia U19).
Espulsi: –

Note: recupero 2’pt, 4’st. Calci d’angolo: 2-6. Temperatura: 33°C (Soleggiato)