Serie A il Napoli dirà la sua

Quella che sta per iniziare si preannuncia come una delle stagioni più belle ed equilibrate degli ultimi anni. Se da un lato, come sostengono tutti gli operatori di scommesse e giochi come NetBet, la Juventus sarà ancora favorita per la conquista dello scudetto, dall’altro il Napoli di mister Carlo Ancelotti è pronto a dare battaglia per la conquista di un titolo che manca dai gloriosi anni targati Diego Armando Maradona.

La società, guidata dal vulcanico presidente Aurelio De Laurentiis, sta cercando di costruire una squadra all’altezza delle aspettative dei tifosi e del tecnico Carlo Ancelotti. L’ex Real Madrid ha chiesto uno sforzo importante al patron partenopeo, soprattutto per quanto riguarda l’acquisto di James Rodriguez. La stella della nazionale colombiana sembra essere più vicino che mai a vestire l’azzurro. La trattativa si basa su un prestito oneroso da dieci milioni di euro, un riscatto obbligatorio – nel 2020 o nel 2021 da ventisette – e poi quindi l’ok per far firmare al colombiano il quinquennale, scadenza 2024, da 6,5 a stagione. C’è persino l’adesione sui diritti d’immagine. D’altronde il calciatore sta facendo di tutto per tornare a giocare sotto la guida di Carlo Ancelotti, un tecnico che ha saputo sfruttare al meglio le potenzialità del talentuosissimo mancino sudamericano.

Se il passaggio di James Rodriguez al Napoli dovesse concretizzarsi, Ancelotti potrebbe decidere di cambiare modulo alla propria squadra. Il tecnico di Reggiolo vorrebbe schierare i suoi con un 4 – 2 – 3 – 1 con James, Lozano (altro obiettivo della società) e Insigne alle spalle di Arek Milik. Ci sono tre idee di base nella testa di Ancelotti. La prima ipotesi è il modulo 4-4-2 con il tandem offensivo composto da Milik e Lozano. James Rodriguez verrebbe schierato a centrocampo sulla fascia destra con Allan e Zielinski in mezzo e Fabian Ruiz sulla sinistra. In difesa, con Meret in porta, ci sono Di Lorenzo, Albiol, Koulibaly e Ghoulam.

La seconda ipotesi potrebbe essere il modulo 4-2-3-1 con James Rodriguez a destra sulla trequarti con Insigne al centro e Lozano sul lato sinistro. Tutti a supporto dell’unica punta, Milik. In mediana, invece, Zielinski e Allan. La difesa non cambia.

Nella terza ipotesi, che prevede il modulo 4-3-3, Ancelottischiererebbe un tridente offensivo formato da James Rodriguez, Milik e Lozano. Il colombiano sempre sulla destra per poter rientrare sul piede preferito, il messicano a sinistra e il polacco in mezzo. In questo caso, a centrocampo ci sarebbero Allan, Zielinski e Fabian Ruiz mentre la difesa è la stessa dei due moduli precedenti.

Gli altri obiettivi

Non solo James Rodriguez nel mirino della società. Il diesse Giuntoli è impegnato in diverse trattative, sia in entrata che in uscita. Uno dei nomi più caldi è quello di Kostas Manolas, difensore greco della Roma che tanto piace ad Ancelotti e che andrebbe a sostituire il partente Albiol. Oltre ad un piano, ben congegnato, per fare en plein e portare pure Lozano, pupillo di Ancelotti, all’ombra del Vesuvio. Sono queste, ad oggi, le ultimissime notizie sulle trattative degli azzurri in tempo reale. Prima di passare all’azione però, l’impressione generale è che i partenopei siano in attesa di sfoltire la rosa per raccogliere un discreto tesoretto che possa consentire, poi, di sferrare l’attacco decisivo ai suoi obiettivi prioritari.

Per la trattativa Manolas serve ancora qualche giorno. I giallorossi, a causa del fair play finanziario, devono necessariamente fare cassa entro il 30 giugno. E così, col sì del greco che pare abbia fatto sapere di volere solo il Napoli, e zero offerte da altre squadre, i capitolini dovrebbero poter ammorbidire le loro richieste a fronte della clausola da 36 milioni di euro (per il momento sarebbe escluso l’inserimento del cartellino di Diawara, che piace al neo allenatore Paulo Fonseca).

Insomma, i piani dei partenopei sembrano viaggiare come previsto. Col club napoletano intenzionato a prendere ugualmente Lozano dal Psv Eindhoven, al netto delle dichiarazioni del patron che raccontano di una difficoltà oggettiva nel prelevare pure il messicano senza cessioni di rilievo lì davanti. Con alcuni sacrifici ma che, al momento, non prevedono l’addio di Insigne che piace all’Atletico Madrid. I trasferimenti di Ounas e Verdi però, potrebbero rivelarsi linfa vitale per rilanciare l’offerta agli olandesi e convincere i Boeren a cedere El Chucky. Sempre in ottica arrivi, primi abboccamenti per Luca Pellegrini della Roma e per Fares della Spal e nuove voci di un interessamento per Duvan Zapata dell’Atalanta che, dopo l’arrivo a Bergamo di Muriel, potrebbe anche lasciare Gasperini e soci. Nel caso, azzurri alla finestra.

Una squadra in costruzione, che quest’anno potrebbe essere più forte che mai.