Falciano, Formisano suona la carica per la finale play-off: “Diamo tutto e andiamo a vincere”

Cristian Formisano

Domani alle 16:30 allo stadio “Ocone” di Ponte si disputerà la finale play-off del girone B di Prima Categoria. Ad attendere il Falciano del presidente Di Donato ci sarà la Polisportiva Puglianello. Cristian Formisano, senatore dello spogliatoio bianconeroverde suona la carica: “Siamo arrivati al momento della finale. Dopo la bella partita col San Nicola, una signora squadra, dove il Falciano è stato impeccabile in tutti i reparti siamo qui a giocarci la promozione con il Puglianello. Colgo l’occasione per fare un grosso in bocca al lupo a tutte le squadre che domani saranno impegnate a giocare per obiettivi diversi”.  Falciano pronto a giocarsi tutte le proprie carte per conquistare la vittoria: “In campo ci saranno due formazioni che hanno dato filo da torcere alle altre contendenti in questo campionato – continua Formisano. Il Puglianello è una delle squadre più forti e organizzate, solo qualche infortunio di troppo e qualche disattenzione non li ha portati a vincere il campionato. Dal nostro punto di vista andiamo a giocarci questa partita con grande umiltà e tranquillità. Abbiamo un gruppo fantastico che è un’amalgama tra giovani e calciatori esperti. Scenderemo in campo con la consapevolezza di voler far bene, non dimentichiamoci che contro di loro in campionato abbiamo fatto bottino pieno tra andata e ritorno, questa però è una partita che fa storia sé. E’ stato un campionato bellissimo dove abbiamo conquistati importanti vedi San Nicola, Sessana, Cellole, solo il Casale ci ha dato maggiore filo da torcere. Cercheremo in tutti i modi di vincere, la società vuole centrare quest’obiettivo che farebbe felice tutto l’ambiente in una stagione già di per sé indimenticabile”. Non manca l’appello ai propri sostenitori e ai tanti sportivi che accorreranno ad assistere al match: “Mi auspico che sia prima di tutto una bella giornata di sport con tante persone sugli spalti, perché queste sono partite che si ricorderanno sempre. Invito tutti i falcianesi a seguire la squadra. Il presidente ha messo a disposizione un pullman per Ponte e spero siano in tanti”. Infine il forte centrale traccia il bilancio personale della stagione: “Dal punto di vista personale è stato un anno bellissimo, iniziato un po’ male per un brutto infortunio che mi ha visto tre mesi fuori, poi penso di essere rientrato alla grande. L’ambiente mi piace molto e non c’è mai mancato nulla. C’è tutto per far bene, mi chiedo solo perché il presidente Di Donato è solo tre anni che faccia calcio, ci vorrebbero più persone come lui”.