EPPUR SI MUOVE – La Decò Caserta riporta a casa ‘Nandokan’

Nando Gentile

Se il messaggio che nelle ultime settimane circolava a Caserta era quello di un profondo scetticismo, di quasi una “abiura” nei confronti della squadra bianconera, impiegata in una battaglia più extra cestistica che non sul parquet, la notizia arrivata come uno spiffero nella notte ha cambiato in un lampo orizzonti. Archiviato il regno di Max Oldoini, con cui il contratto è stato risolto, sembra che sarà Nando Gentile a guidare la truppa bianconera come riportato da baskettiamo.com. Senza voler stare a citare le statistiche e la storia del play dello scudetto, che ha già dimostrato di poter avere il comando delle operazioni anche in piazze importanti, Roma in primo luogo, la firma (al momento non definitiva ma in dirittura) sembra essere il primo passo per l’avvicinamento della squadra alla città, con un simbolo della casertanità che va a sedersi sul legno, a guidare la squadra e a porsi come punto di contatto anche col pubblico abbastanza freddo dell’ultima annata. Ci sarà la conferenza del Club Ornella Maggiò, che cercherà di fare chiarezza sul futuro da dare anche all’assetto societario, un aspetto necessario per poter ripartire. La scelta di Gentile come coach è ancora misteriosa sul futuro, perchè se è vero che con un coach così amato dal pubblico anche la Serie B potrebbe ricevere un bel bagno di folla, l’aver scelto un coach di esperienza e di altra categoria fa pensare che quel discorso di A2, sia per acquisto del titolo che per Wild Card, non è solo chiacchiera bar ma una possibilità all’orizzonte. E dunque, proprio quando si attendeva lunedì per una conferma dell’immobilismo generale, “eppur si muove” qualcosa, con la speranza che di qui in avanti possa avvenire quella “slavina” di eventi che faccia riabbracciare il pubblico casertano con la sua squadra.