Casale, Cavaliere e il tm Stabile in vista dei play-off: “Vincere col Puglianello per la finale”

Pasquale Cavaliere

Domani alle 16:30 il Casale sarà impegnato nella trasferta play-off contro il Puglianello allo stadio “Ocone” di Ponte. Il tecnico dei biancazzurri Pasquale Cavaliere è carico e dà la giusta iniezione di fiducia ai propri ragazzi: “Dopo lo splendido campionato disputato un avversario vale l’altro. Anzi, forse saremmo potuti arrivare più in alto se avessimo fatto meno pareggi con le squadre piccole. Siamo arrivati quarti, però ora come ora Puglianello, San Nicola o Falciano per noi è indifferente. Non so cosa sia successo al Puglianello, ma la squadra incontrata all’andata era una signora squadra. Al ritorno non è stato da meno, ma evidentemente nell’ultimo periodo avranno perso alcuni uomini o ci saranno state altre cause che hanno portato un calo nel rendimento. A mio avviso all’inizio era la favorita per vincere il campionato. Dal Nostro punto di vista abbiamo fatto bene. Il gruppo è stato molto rivoluzionato e al primo anno è stato un vero e proprio exploit. Solo per piccole ingenuità non ci ritroviamo più in alto. La creazione di una rosa competitiva è meriti anche della presidentessa Improta e spero questo gruppo non venga smantellato. Quest’anno non siamo mai riusciti a schierare la stessa formazione. Avremo qualche defezione per la partita di Ponte, ma nel grosso degli elementi ci siamo. Rispettiamo l’avversario, ma giocheremo a viso aperto perché per noi conta un solo risultato. Credo nell’impegno massimo dei ragazzi, che fin dall’inizio si sono messi a disposizione della causa. Ci giochiamo un accesso alla finale e molti amici hanno promesso di seguirci. Essendo casalesi verranno a sostenerci in questa difficile trasferta”.

Fabio Stabile

A far eco le parole del tm Fabio Stabile: “Domani ci aspetta una grande semifinale. La squadra è carica per affrontare al meglio quest’impegno che speriamo possa regalarci l’accesso in finale. Veniamo da un campionato eccezionale e nonostante le ultime vicissitudini societarie il mister e i ragazzi sono stati bravi nell’isolarsi da tutto e pensare solo al campo. Il Puglianello è una grande squadra da rispettare, ma noi scenderemo in campo per far nostra l’intera posta in palio spinti dall’amore verso la nostra città e la nostra gente”.