Focus sul 33° Turno del Girone B di Prima Categoria: il San Nicola al secondo posto, il Falciano castiga il Puglianello, blitz Casale

Il San Nicola calcio 2009

CASERTA  –  Siamo ormai giunti alle battute finali del girone B di Prima Categoria. Nella trentatreesima giornata la capolista ed ormai promossa Cellole ha vinto la gara contro la Dea Diana con il punteggio di 0-4 nel recupero, perché la gara non è stata disputata nel fine settimana per impraticabilità di campo. La Polisportiva Puglianello esce sconfitta dal match andato in scena al “Comunale” di Falciano del Massico contro il Falciano Calcio. Secondo posto perso dal Puglianello che dopo la sconfitta scivola in terza posizione restando a quota 58. Il San Nicola Calcio si fa forte tra le mura amiche e conquista la vittoria sull’Atletico Cerreto salendo in seconda posizione con 59 punti. Il Casale incontra la Vis Capua al “Comunale” di Vitulazio a causa dell’inagibilità del “Reale” di Capua. I casalesi si impossessano dell’intero bottino e continuano la loro corsa raggiungendo quota 57, meno due dal secondo posto. La vittoria conquistata dal Falciano calcio contro la Polisportiva permette ai falcianesi di tenere vivo il sogno play-off e di giocarsi il tutto per tutto, sperando anche in risultati favorevoli provenienti da altri campi, per accedere alle fasi finali. 28 i gol segnati nel penultimo turno. Turno di riposo per lo Sporting Pietrelcina che nell’ultima giornata incontrerà la Dea Diana.

Il Cellole è una schiacciasassi, infatti nel recupero supera la Dea Diana Cervino con il punteggio di 0-4. La gara non si è giocata nel fine settimana per impraticabilità di campo, poi mercoledì si è scatenato Ruberto che ha messo a segno 4 reti ed è sempre più capocannoniere del torneo.

Il San Nicola con un 2-1 e qualche polemica conquista non solo la vittoria ma anche l’attuale seconda posizione in solitaria. La gara al cardiopalma al “A. Clemente” di San Nicola la Strada si sblocca al 30′. I padroni di casa attaccano la metà campo avversaria, Carta dalla destra crossa in area. L’arbitro vede un tocco di mano da parte di un difensore ospite e fischia un penalty, si incarica della battuta Esposito che dagli undici metri non sbaglia e finalizza l’1-0. Il pareggio dell’Atletico arriva a dieci minuti dal termine della gara, Ciaburri ubriaca la difesa di casa e sigla l’1-1. Il gol vittoria del San Nicola arriva all’87’, nuovamente Esposito sfrutta al meglio un cross proveniente dalla destra e di testa insacca nuovamente il portiere ospite. Non mancano le polemiche sulla seconda rete messa a segno dai padroni di casa, gli ospiti reclamano un fuorigioco di Esposito, l’arbitro però convalida la rete. Risultato finale 2-1. Continua la striscia positiva dei verdi-blù che conquistano la seconda posizione raggiungendo i 59 punti. Atletico Cerreto, ormai in posizione play-out senza possibilità di uscita, 31 punti.

Continua il periodo non roseo della Polisportiva Puglianello che non può nulla contro un coraggioso e combattente Falciano Calcio. Nel primo tempo la Polisportiva ha un buon approccio alla gara andando in più occasioni vicina al vantaggio. Nella seconda frazione di gioco il copione cambia, il Falciano comincia ad attaccare. Arrivati al 65′ Bianco sblocca il risultato siglando l’1-0 tra le proteste degli ospiti per un presunto fallo non fischiato ai danni di Gambardella nell’azione precedente al gol. Il raddoppio dei padroni di casa arriva al 72′, Bergantino viene atterrato in area e l’arbitro indica il dischetto assegnano il penalty ai giallo-verdi. Si occupa della battuta Riccio che ipnotizza il portiere ospite e firma così il 2-0. All’80’ con la Polisportiva completamente sbilanciata in avanti per tentare di accorciare le distanze ne approfittano nuovamente i padroni di casa. I falcianesi pescano Varone che, trovatosi solo dinanzi all’estremo difensore del Puglianello, riesce a timbrare il cartellino dei marcatori e a calare il tris. Il gol per la Polisportiva arriva a  cinque minuti dal termine e porta il nome di Di Santo. Pesante la sconfitta subita dal Puglianello che scivola in terza posizione restando a 58 punti. Dolcissimo il sapore della vittoria per il Falciano che tiene vivo il sogno play-off salendo a 51 punti.

Un super Casale sbanca il “Comunale” di Vitulazio e trionfa sulla Vis Capua. Il primo marcatore del match è Cerullo che, dopo averci provato già nel primo tempo, trova il gol ad inizio della ripresa. L’attaccante casalese sfruttando al meglio una respinta di Del Bene sigla lo 0-1. Al 57′ Cantelli prova un’azione personale ed arrivato in area prova il tiro, un difensore della Vis però devia il pallone con un braccio e l’arbitro, senza esitazioni, assegna un penalty ai bianco-azzurri. Si presenta dagli undici metri proprio Cantelli che spiazza Del Bene firmando così lo 0-2. Aglione e Sarniolo tentano in varie occasioni di riprendere la gara, ma un mastodontico Di Bartolomeo nega alla Vis le possibilità di rimettersi in gioco. Tre punti d’oro per il Casale che sale a 57, meno uno dalla Polisportiva e meno due dal San Nicola. Male i ragazzi di capitan Aglione che sono primi nella zona play-out con 34 punti.

Torna alla vittoria la Sessana, i giallo-blu ospitano e battono il Paolisi. Il primo marcatore della gara è Martino che al 41′ porta in vantaggio i suoi. Bastano però quattro minuti agli ospiti per pareggiare i conti. Nella seconda frazione si rendono protagonisti i padroni di casa ed al 70′ nuovamente Martino va in gol firmando la sua doppietta personale. A dieci minuti dal termine Bianco mette a sicuro il risultato siglando il gol del 3-1. Sono 47 i punti per la Sessana, 29 invece per il Paolisi, in piena zona play-out.

Il Castel Volturno tra le mura amiche con un tris spazza via il Vitulano. A dieci minuti dall’inizio della gara Capasso sblocca il risultato. Al 19′ arriva il raddoppio firmato da Papa. Pedicini al 27′ accorcia le distanze portando il risultato sul 2-1. Nella seconda frazione di gioco si fanno sentire i padroni di casa e nuovamente bomber Papa con la sua doppietta personale e raggiungengo quota 19 stagionali mette la parola fine alla gara al 75′. 42 punti per il Castel Volturno che, seppur già promosso in Promozione grazie alla vittoria della Coppa Italia continua ad onorare il campionato. 37 punti per il Vitulano.

Eccezionale la vittoria del Castelpoto che cala il poker sul Carinola. La partita sembra molto equilibrata nella prima fazione di gioco, i primi ad andare in vantaggio sono i padroni di casa, al 21′ con Abete. Dieci minuti più tardi Parente ristabilisce la parità. Nel secondo tempo comincia l’assedio del Castelpoto. Al 50′ Parrella sigla il 2-1 e sulle ali dell’entusiasmo i padroni di casa continuano ad attaccare trovando il terzo gol e la doppietta personale di Parrella al 69′. Al 76′ Amaranto cala il Poker. Ci riprova nuovamente Parente all’80’ mettendo a segno la seconda doppietta di questa gara. Bene il Castelpoto che sale a quota 37 insieme a Carinola e Vitulano.

Il Gianni Loia si fa sentire a gran voce e prova fino all’ultimo ad abbandonare la zona di retrocessione diretta vincendo di misura sul Valle di Suessola. Man of the match Caporaso che al 52′ sigla il gol vittoria. Gianni Loia 27 punti, -3 dal Paolisi. Valle di Suessola a 35 punti, più uno dall’attuale zona rossa.