In attesa del ds la Casertana pensa alle conferme. Un difensore pronto a salutare. Ecco le strategie del club

Paride Pinna (Foto Giuseppe Scialla)

Sono giorni di scelte e attente riflessioni in casa Casertana. Il presidente D’Agostino sta decidendo a chi affidare la poltrona di direttore generale. Molti incontri in questi giorni, alcuni colloqui telefonici ma al momento ancora nulla di concreto. Nessun contatto diretto con Luigi Volume, l’ultimo nome spuntato in ordine cronologico. “Sarei pronto a valutare una proposta del club per qualsiasi collaborazione – ha detto – ma per ora non sono stato contattato. Spero di poter conoscere D’Agostino che ha dimostrato di avere il cuore rossoblù facendo tanti sacrifici per la squadra”. Oltre al ds lo stesso patron sta pensando a chi confermare o meno. Diversi calciatori in scadenza, alcuni invece ancora col biennale. A differenza dello scorso anno non verranno fatte battaglie con i procuratori e se qualcuno non vorrà restare potrà andare. Il primo è Pinna che pur avendo altri due anni di contratto sarebbe in procinto di lasciare i falchetti. Qualche chiamata l’ha già ricevuta e la società non si opporrà. Chi invece firmerà il rinnovo sarà Lorenzini che nonostante una stagione poco brillante ha sempre dimostrato professionalità educazione e impegno. Qualità che D’Agostino ha apprezzato. Con lui pronti a rinnovare De Marco, Romano e Cigliano. Giovani che hanno ancora margini di miglioramento e che possono dare molto ad una Casertana che punterà ad obiettivi totalmente diversi rispetto alla stagione che sta per concludersi. Il presidente ha le idee ben chiare e affiderà la gestione ad un dirigente di una certa esperienza e un tecnico che possa aprire un nuovo ciclo nel giro di due-tre stagioni. Non più spese folli ma calciatori di categoria senza nomi altisonanti. Le prime carte dovrebbero essere scoperte entro pochi giorni.