Caserta-Nardò, in semifinale c’è posto solo per una. Oldoini: “Poche chiacchiere facciamo parlare il campo”

Max Oldoini (Foto Carozza)

La Decò Caserta torna in campo domani, domenica 5 maggio, per la terza e decisiva gara dei quarti di finale playoff con la Frata Nardò con la voglia di riscattare la larga sconfitta subìta in gara2 sul campo dei pugliesi. I bianconeri hanno avuto modo di rivedere il confronto di giovedì e di metabolizzare gli errori commessi e da evitare domani sera per cercare di proseguire il proprio cammino in questa post season che qualifica alle final four di Montecatini a metà giugno. Coach Oldoini e la squadra sono ora esclusivamente concentrati sulla gara di domani «con la consapevolezza – come afferma il tecnico – della pessima prestazione offerta nell’infrasettimanale a Nardò. Cercheremo di far parlare il campo essendo forte in tutti noi il desiderio di riscattare quella che è stata la nostra peggior prestazione da inizio anno. Per noi quella di domani è una finale e come tale la giocheremo col sangue agli occhi».
A dirigere il confronto tra la Decò e la Frata Nardò è stata designata la coppia composta da Luca Bartolini di Fano (PU) e Vito Castellano di Legnano (MI). Al tavolo degli ufficiali di gara la segnapunti Ornella Del Regno di Parolise, la cronometrista Giuseppina La Rocca di Pontecagnano e l’addetto ai 24” Alfonso Laudati di Napoli.
Palla a due alle ore 18.00 al Paladecò, dove sarà presente anche un nutrito gruppo di sostenitori della squadra pugliese.