Villa Literno, la promessa del ds Aletta: “La mia intenzione è restare, questa piazza mi ha rilanciato”

Michele Aletta

Il Villa Literno chiude la stagione con la sconfitta nei play-off con il Montesarchio. Il ds Aletta però non fa drammi e guarda positivamente al futuro attraverso la valorizzazione dei tanti giovani che bene hanno fatto questa stagione:  “Il nostro campionato lo abbiamo vinto anche così. Tutto sommato il Montesarchio ha dimostrato di essere superiore. Onore e merito a loro che hanno superato il turno. Credo che la linea verde sia quella che porti lontano, logicamente bisogna partire dall’inizio dell’anno per dimostrare il valore sia dei calciatori che uno sceglie, che di quelli che rimarranno. Penso che ci possiamo divertire perché la società c’è e possiamo trovare giocatori validi per dare tranquillamente la sicurezza di fare un ottimo campionato l’anno prossimo”. Sulla sua permanenza in biancorosso invece: “Villa Literno mi ha rilanciato e personalmente la mia intenzione è quella di restare, a meno che la società non decida di fare altrimenti. Giovanni Fonatana è una persona perbene e un grande presidente, poi c’è Antonio Musto con cui ci conosciamo da più di trent’anni e Nicola Falcone. Ho incontrato tante nuove persone e mi sono trovato bene”.