FOCUS SULLA SECONDA CATEGORIA. New Cales senza sosta! Sacro Cuore Cancello Arnone all’assalto dei play-off, Aragonese straripante

La Rinascita Alvignanese

CASERTA  –  Mancano due giornate al termine del campionato di Seconda Categoria. Nel girone C nella ventiquattresima giornata il New Cales, seppur matematicamente promosso in Prima, continua a collezionare punti e ad onorare il campionato. La vittima di questo turno è il fanalino di coda Castelmorrone. L’ultima della classe ha ospitato la capolista che senza esitare neanche un secondo si è imposta con uno 0-3. Il Cales non fa sconti a nessuno quindi, continua fino all’ultima giornata senza rilassarsi neanche un attimo. La prima ha raggiunto, quindi, quota 61 mantenendo un distacco di 12 punti con le inseguitrici che hanno provato, senza riuscirci, a tenere il passo del Cales.

ZONA PLAY-OFF E SALVEZZA. La lotta nella zona play-off resta invariata, la Virtus Gioiese con un poker rifilato al Sant’Andrea del Pizzone si conferma seconda con 49 punti. La terza posizione è contesa tra la Rinascita Alvignanese che, ospite del Tonino Cisterna, guadagna l’intero bottino e sale a 46 punti, stesso punteggio per il Faicchio che ruggisce lontano dalle mura amiche e di misura vince contro il San Salvatore Calcio. Ultima posizione della zona nobile occupata dallo sconfitto Tonino Cisterna con 42 punti. A soli meno tre dalla zona alta il Sacro Cuore Cancello Arnone, un tris calato sul Real Piedimone fa salire il Sacro Cuore a 39 punti e diventa l’unica squadra rispetto al resto della classifica che può eventualmente avvicinarsi ai play-off. Dalla settima posizione in poi la classifica è la seguente: Real Piedimonte 29, Valle 27, Atletico Nuova Pignataro 24, San Salvatore Calcio e Sant’Andrea del Pizzone 23, Real San Tammaro 19. Ultima posizione, quella di retrocessione diretta occupata dal Castelmorrone 2015 con 16 punti.

GIRONE A.  Ancora una volta a sorridere è l’Aragonese, questa volta a discapito della Sanciprianese. Nel derby tutto casertano l’Aragonese ha letteralmente schiantato la Sanciprianese, un pesantissimo 6-1 fa salire i primi ancor di più nella zona play-off, difatti gli aragonesi raggiungono quota 44 piazzandosi quarti. Male per i sanciprianesi che con quest’amara sconfitta escono dalla zona play-off restando fermi al palo con 41 punti. Giornata non positiva anche per il Villa di Briano che tra le mura amiche perde di misura contro la capolista Villaricca che continua, come il New Cales, la sua corsa seppur matematicamente sia già in Prima Categoria.