UN BOMBER CASERTANO FA VOLARE LA REGGINA. Primo goal in Serie C, dal sapore play-off contro la sua ex Cavese

Antonio Martiniello della Reggina

CAVA DE’ TIRRENI – Il primo goal in Serie C per Antonio Martiniello arriva contro chi meno te lo aspetti. A dimostrazione di come è strana la vita, il bomber classe ’96 di Aversa si è sbloccato con la maglia della Reggina proprio contro la Cavese, squadra che lo ha lanciato al grande calcio. Dopo aver esultato per ben 19 volte ai suoi goal l’anno scorso in Serie D, domenica il “Simonetta Lamberti” ha dovuto abdicare alla rete del suo vecchio pupillo che ha contribuito alla promozione nel professionismo.

IL CLASSICO GOAL DELL’EX. L’atleta ex Aversa Normanna e Paganese è entrato all’87’ ed al 91’ ha firmato la rete della vittoria per 0-1 con una zampata da avvoltoio dell’area di rigore. Il classico goal dell’ex permette agli amaranto di staccare i blufoncè e salire a quota 43 punti all’undicesimo posto, ad appena una distanza dalla zona play-off. Per Martiniello una rete importantissima, alla quarta presenza con il club di Reggio Calabria ed alla nona presenza stagionale, considerando anche le cinque precedenti fino a dicembre con l’Olbia (che ne detiene il cartellino). Ed ora l’attaccante è pronto a dire la sua nel rush finale, dopo che finalmente si è sbloccato in Serie C.