L’UMANITA’ DEL PRESIDENTE CORSALE. Bellissimo gesto della storica figura dell’Hermes Casagiove

Il presidente dell’Hermes Casagiove Michele Corsale

CASAGIOVE – La nobiltà d’animo appartiene a pochi eletti. E nella sua vita Michele Corsale già ha dimostrato con i fatti, e non con le parole, di averne a dismisura. Nella sua esperienza da padre famiglia dell’Hermes Casagiove, tanti giovani della cittadina casertana ed anche di tante altre località hanno avuto la possibilità di conoscere un uomo di grande umanità. Ieri un nuovo gesto conferma quello che moltissimi già sanno e pensano. Che solo una persona buona e generosa può compiere, al giorno d’oggi sempre più caratterizzato dall’individualismo e dalla sconfitta del concetto di aiutare il prossimo che, invece, dovrebbe essere un mantra per ognuno di noi.

Nei giorni scorsi, come descritto dal quotidiano online ViviCampania, la comunità di Casagiove è stata colpita dalla scomparsa improvvisa del concittadino Angelo Santacroce. Senza la disponibilità di un luogo dove poter riposare in pace, il gesto di infinità bontà è partito dal cuore di Michele Corsale che ha donato alla famiglia del defunto un loculo di sua proprietà, per dare dignitosa sepoltura alla salma del caro Angelo. Conoscendo l’ex presidente dell’Hermes (di cui è stata figura storica per oltre trent’anni fino a tre anni fa), di certo non avrebbe voluto che questa notizia fosse pubblicata, ma riteniamo che sia doveroso raccontare un’azione stupenda. Di una persona che ha dato tanto e continua a dare tanto al mondo del calcio; che per certi gesti è bene continui ad insegnare alle persone, dai piccoli ai grandi, valori da tramandare per sempre, come l’amore verso il prossimo e la generosità.

Un atto dovuto Michele.