COLPO GROSSO FERTILIA BOYS! Vince due ricorsi a tavolino contro Virtus Carano e Real Parete

TEVEROLA  –  Le partite si vincono sul campo.. E non solo! Questa è la frase adatta per spiegare le decisioni del Tribunale Sportivo riguardo due ricorsi fatti dalla Fertilia Boys, squadra militante nel girone B di Terza Categoria. La Fertilia è il fanalino di coda del campionato, o meglio lo è stato fino a questo momento. Ha deciso di mettere in atto due ricorsi rispettivamente contro Virtus Carano e Real Parete Academy. La Giustizia Sportiva ha dato ragione all’ormai ex ultima della classe ed ha fatto si che vincesse entrambe le gare 3-0. I 6 punti guadagnati quindi fanno salire i nero-verdi a quota 11 occupando la penultima posizione e superando il Real Colonia San Leucio. Alle due squadre coinvolte in questi ricorsi la sanzione dei tre punti sottratti è pesante. Soprattutto per la Virtus Carano militante nella zona alta della classifica in seconda posizione. In virtù della sconfitta a tavolino, scende quindi a 35, appaiata al Frignano, ed a 5 lunghezze di distacco dalle capoliste Caiazzo e Mithraeum 2018. Pena amara per il Real Parete Academy che scende a 13 punti in nona posizione, sotto la Mimmo Natale. A seguire i due comunicati ai ricorsi.

VIRTUS CARANO A.S.D. 1962 – FERTILIA BOYS.

Il GS, letto il reclamo proposto dalla società Fertilia Boys, letto il referto di gara, rilevato che nel predetto reclamo la società Fertilia Boys denunciava la posizione irregolare del calciatore Bruno Clemente della società Virtus Carano, atteso che quest’ultimo era stato espulso durante la gara disputata il 21/02/19 contro il Caiazzo; atteso che , sebbene i provvedimenti di questa giustizia sportiva nei confronti del sig. Bruno Clemente sono stati pubblicati solo in data 28/02/19 sul c.u. n. 33 e quindi successivamente allo svolgimento della gara avverso cui è stato proposto reclamo, tuttavia il predetto calciatore avrebbe dovuto in ogni caso osservare un turno di squalifica per il principio dell'”automatismo”, stante l’espulsione diretta ricevuta durante la gara del 21/02/19 e, pertanto, non aveva titolo a partecipare alla prima gara utile successiva, nello specifico appunto quella del 24/02/19; tutto ciò premesso, visto l’art. 17 del cgs

delibera:

a) di accogliere il reclamo;

b) di infliggere alla società Virtus Carano la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3;

FERTILIA BOYS – REAL PARETE FBC ACADEMY

Il GS, letto il referto di gara e d il reclamo ritualmente proposto dalla società Fertilia Boys; rilevato che nel predetto reclamo la società Fertilia Boys denunciava la posizione irregolare del sig. Boccia Davide, nato il 04/05/03, ritenendo che lo stesso non avendo ancora compiuto 16 anni non aveva titolo per partecipare alla gara; rilevato, altresì, che dagli accertamenti effettuati presso gli uffici competenti, il calciatore “giovane” Boccia Davide non aveva nè richiesto, nè ottenuto specifica autorizzazione ex art. 34 co. 3 noif dal Comitato Regionale Campania per partecipare alla gara in oggetto; tutto ciò premesso, visto l’art. 17 cgs

delibera:

a) di accogliere il reclamo

b) di infliggere alla società Real Parete la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3;