Focus sul 26° Turno del Girone B di Prima Categoria: il Cellole allunga, che volo per la DSS Casale, San Nicola d’assalto

Il San Nicola calcio 2009

CASERTA  –  Nella ventiseiesima giornata del girone B di Prima Categoria il Cellole si conferma sempre più capolista. I rossoblù salgono a 51 punti ed allungano sulla Polisportiva grazie alla vittoria per 1-2 conquistata contro il Valle di Suessola. Al “Comunale” di Faicchio va in scena Polisportiva Puglianello-Vitulano, i secondi in classifica agguantano il pari quasi nel finale di partita, evitando così la sconfitta. Con il punto raggiungono quota 46. Due le compagini in terza posizione con 43 punti con due vittorie: il San Nicola che cala il tris sulla Dea Diana e la Dss Casale che vince con il minimo scarto contro il Carinola. L’ultima posizione play-off è occupata dal Falciano, un pari senza reti è il risultato della sfida contro la Vis Capua. A parità di punti con il Falciano troviamo la Sessana che ha riposato in questo turno, nella ventisettesima giornata di campionato incontrerà lo Sporting Pietrelcina. 17 i gol fatti, una media di 2,16 a partita.

Anche questa settimana un super Cellole si conferma capolista di questo campionato. La vittima di questo turno è il Valle di Suessola, il Cellole riesce ad ottenere la vittoria anche lontano dalle mura amiche. L’approccio della partita per gli ospiti è ottimo di fatti il primo vantaggio arriva dopo 8 minuti firmato da Ruberto. Il Suessola tenta di tenere botta ed al 16′ guadagna un penalty, si presenta sul dischetto Crisci che non sbaglia ristabilendo così la parità: 1-1 e partita vivissima. Nel finale di primo tempo grande invenzione degli ospiti: De Vincenzo vede Pastore libero, quest’ultimo anticipa il difensore casalingo e di esterno sigla il gol dell’1-2. Vittoria per i rossoblù che confermano di essere i primi della classe con i loro 51 punti. Piena zona play-out per il Valle di Suessola attualmente a quota 25.

La Polisportiva ospita il Vitulano e con un pari rallenta la sua corsa al primato. Il primo a far segnare il suo nome sul tabellino dei marcatori è degli ospiti ed è Elias che al 38′ da una svolta alla gara siglando lo 0-1 e quindi portando in vantaggio i suoi. La strada per i padroni di casa si fa in salita nella seconda frazione di gioco, al 58′ Nostrale già precedentemente ammonito guadagna il secondo cartellino giallo a causa di un fallo lasciando i suoi uomini in 10. In inferiorità numerica è più difficile agguantare il pareggio ma i locali non mollano e lo trovano con Di Santo all’83’. Addirittura la Polisportiva nel finale di partita rischia di vincerla. Florio tenta il colpo di testa, il portiere ospite molto attento neutralizza il pericolo. Triplice fischio e pareggio per il Puglianello, 46 punti, dovrà sudare un po’ di più per rincorrere il Cellole. Decimo posto e 30 punti invece per il Vitulano.

Il San Nicola con un tris surclassa la Dea Diana e lontano dalle mura amiche conquista il terzo posto. Al 20′ Esposito sblocca la gara finalizzando un penalty, venti minuti più tardi Perretta raddoppia. Al 45′ la Dea accorcia le distante. La parola fine la mette Tedesco che al 70′ sigla il gol dell’1-3 e mette al sicuro i tre punti guadagnati. 43 punti per il San Nicola e terzo posto condiviso con la DSS Casale. Dea Diana 25 punti, più due dall’attuale zona play-out.

E’ cominciata al meglio la settimana per i ragazzi di Cavaliere a cui sono stati restituiti i sei punti precedentemente sottratti, in seguito alla sentenza del Tribunale Federale. La compagine casalese ospita allo “Scalzone” di Casal Di Principe il Carinola. L’approccio alla gara è ottimo per i padroni di casa che, complice uno sfortunato tocco di Seck, al 7′ passano in vantaggio. La reazione degli ospiti arriva al 30′. Guadagnano un calcio di rigore e Serio mette la palla alle spalle di Di Bartolomeo: al doppio fischio dell’arbitro il risultato è di 1-1. Nella seconda frazione di gioco si assiste ad una gara combattuta. La svolta arriva all’81’, Monti prova il tiro e Pensosi nel tentativo di bloccare il pallone perde il controllo della sfera, cercando di recuperarla commette fallo su Cantelli che cade, il Direttore di gara indica il dischetto assegnando un rigore ai padroni di casa. Lo stesso Cantelli si occupa della battuta e riesce a siglare il 2-1. Termina così la gara, la Dss sulle ali dell’entusiasmo sia per i 6 punti riacquistati sia per la vittoria vola al terzo posto con 43 punti, insieme al San Nicola. Carinola in zona play-out con 25 punti, parità con il Valle di Suessola.

Il Falciano ospita la Vis Capua. Un pari senza reti è il risultato di questa gara, i padroni di casa vengono scavalcati in classifica da due compagini ma comunque restano in zona play-off occupandone l’ultima posizione con 41 punti, in parità con la Sessana. La Vis sale a più cinque dalla zona play-out con i suoi 30 punti, parità con il Vitulano.

Cade lo Sporting tra le mura amiche contro un combattivo Castel Volturno che torna alla vittoria. La gara, decisa interamente nella seconda frazione di gioco, vede gli ospiti andare in vantaggio al 63′ con Cangiano. Continuando ad attaccare trovano il raddoppio venti minuti più tardi con il solito Papa. La timida reazione dello Sporting arriva troppo tardi, Jallow accorcia inutilmente le distante nei minuti di recupero (93′). Lo Sporting resta fermo al palo a 34 punti, il Castel Volturno con questa vittoria si avvicina proprio allo Sporting salendo a 33.

Il Gianni Loia al “Comunale” di Tocco Caudio sciupa l’occasione di portarsi l’intero bottino a casa. Termina in parità il match con il Castelpoto. Al 48′ Pastore si presenta agli 11 metri, le sue speranze di portare in vantaggio i suoi si infrangono sul portiere ospite che para il penalty facendo restare la gara sullo 0-0. Pochi minuti più tardi, al 52′, ci pensa Lombo a siglare l’1-0. I padroni di casa non hanno a disposizione nemmeno il tempo di festeggiare, bastano sette minuti a Romano per ristabilire la parità. Castelpoto a quota 32 nono in classifica, Gianni loia in zona retrocessione diretta con 18 punti.

Il match play-out è Atletico Cerreto- Paolisi. Un pari senza reti e nessun cambiamento significativo in classifica, Paolisi penultimo a 19 ed Atletico terzultimo a 23.