Carinola, un ex Cellole in panchina per il dopo Liberti. Il ds Caputo: “Classifica bugiarda”

Mister Scagliarini con il ds Caputo e il presidente Del Prete

Il Carinola cambia allenatore. Dopo l’addio di mister Carmine Liberti per motivi personali il presidente Del Prete e il ds Caputo annunciano l’arrivo in panchina di Luigi Francesco Scagliarini, ex tecnico di Cellole e  S. Marco Evangelista. L’obiettivo resta quello di ottenere la salvezza diretta e poi iniziare a programmare il prossimo anno. Domenica l’esordio casalingo contro la Valle di Suessola.

Walter Caputo

Queste le parole del ds Caputo: “Pe motivi personali mister Liberti ha deciso di non continuare questa avventura. Lo ringraziamo per il lavoro svolto e per quanto dato alla società e ci proiettiamo al futuro. La scelta Scagliarini non è casuale, ma ben oculata. Un po’ perché abbiamo avuto occasione di apprezzare le sue qualità da avversario e un po’ perché il mister conosce già parte dei calciatori in rosa. Il suo innesto è reso sicuramente più fluido da questo aspetto a differenza di una scelta diversa che avrebbe richiesto maggior tempo. Sicuramente non possiamo aspettarci che il mister con tutta la sua bravura abbia la bacchetta magica per risolvere tutti i problemi, ma gli abbiamo chiesto di evitare i play-out e uscire dalla zona rossa in modo da ottenere la salvezza diretta. C’è un progetto anche per l’anno prossimo se riusciamo nell’impresa sempre con lo stesso mister per puntare ad un piazzamento diverso allestendo una formazione da play-off. Questa squadra l’abbiamo voluta fortemente io e il presidente ed eravamo e siamo convinti che la classifica sia bugiarda, ed eravamo e siamo convinti che non è questa la posizione che ci compete. Motivi tecnici e qualche dinamica interna unita agli infortuni e alle squalifiche hanno contribuito a rallentare il nostro cammino”.