Rugby C2. Lo Spartacus a caccia dell’impresa esterna a Campobasso

Lo Spartacus

Gara verità per lo Spartacus Rugby Social Club. Domani alle ore 14,30, all’ex Romagnoli di Campobasso, i ‘gladiatori ribelli’ affronteranno gli Hammers, seconda forza del girone, per il decimo turno di Serie C2 Campania-Molise. In queste due settimane di pausa i ragazzi di coach Paolisso hanno lavorato parecchio sui punti deboli evidenziati nelle ultime gare disputate e questo ha fatto sì che sono state create anche varie alternative nei ruoli chiave per avere armi in più da sfoderare al momento opportuno. L’ambiente è carico ed in settimana è stato tesserato anche Salvatore Iacono, pilone, fratello di Ciro già nella rosa dello Spartacus. A Campobasso ci sarà qualche assenza, tra cui quella dei fratelli Domenico e Venanzio Pepe. Ma Paolisso ha già pronti i sostituti. Ci sarà, invece, Daniele Delle Femine, che dopo la funzione del battesimo di suo figlio, partirà alla volta di Campobasso. “Questi sono gli esempi che tutto il gruppo deve far suoi, perché Daniele così facendo lancia un messaggio importante alla squadra e a chi ancora non è ‘rugbista’ del tutto”, ha commentato coach Paolisso.

Circa la gara di domani pomeriggio il tecnico continua: “Ci siamo allenati bene in questi giorni, stando attenti a determinati accorgimenti che ci hanno fatto lasciare dei punti per strada. Soprattutto a Battipaglia, dove abbiamo commesso soltanto due grandi errori che ci hanno punito. Siamo riusciti a mettere insieme una buona formazione per domani. Deciderò prima della partita chi sarà il titolare solo per un ruolo: quello di ala”.

La gara di domani è una delle classiche partita ‘bivio’, importanti per vari motivi: “Premesso che noi non abbiamo assilli o obblighi di vincere sempre e comunque per la promozione o i play-off c’è da dire che siamo sereni e ce la giocheremo fino alla fine per cercare di ottenere un risultato positivo. Magari attaccando lì dove sono i punti di vulnerabilità del nostro avversario. Gli Hammers sono messi meglio in classifica e ci hanno battuto all’andata, sono cresciuti rispetto alla passata stagione, ma non sono invincibili e per di più hanno giocato dei recuperi dispendiosi. Andremo a Campobasso con lo spirito giusto, poi vedremo il risultato sul campo”, conclude Paolisso.

 

Ufficio Stampa Spartacus Rugby Social Club