CLAMOROSO A MARCIANISE. Il Montesarchio rifiuta di giocare “per tutelare la propria incolumità fisica”

Lo stabilimento andato a fuoco a Marcianise

MARCIANISE – La gara tra Marcianise e Montesarchio, valevole per l’8° turno del girone A di Promozione ed in programma quest’oggi allo stadio “Progreditur” di Marcianise, non è stata disputata perché il Montesarchio ha deciso di non scendere in campo. La società ha ritenuto opportuno “tutelare l’incolumità dei propri calciatori”, poiché non ha riscontrato le condizioni atmosferiche ideali per giocare. Sin dall’arrivo nell’impianto marcianisano, la dirigenza ha percepito un’aria acre, derivante dall’incendio di un capannone per rifiuti, avvenuto ieri mattina a Marcianise, ed ha scelto di tornare a casa, onde evitare di subire le conseguenze di “giocare la partita” ed incorrere in malattie etc. Un caso che farà discutere tanto in provincia di Caserta ed in Campania.