Marcianise ed Arienzo in festa per i loro campioni in Serie A! Quando il calcio innalza l’orgoglio collettivo

Pietro Terracciano e Camillo Ciano

MARCIANISE / ARIENZO – L’inizio della Serie A ha regalato importanti momenti all’intera provincia di Caserta, ed a due città in particolare. Dopo che già da anni Portico di Caserta e Macerata Campania tifano per Marcello Trotta, ora anche Marcianise ed Arienzo sono state stravolte dalla gioia collettiva per le prestazioni di due concittadini illustri: il marcianisano Camillo Ciano e l’arienzano Pietro Terracciano. Entrambi hanno vissuto la prima gara da titolare, con le maglie di Frosinone ed Empoli: per Camillo è il debutto assoluto, per Pietro il ritorno dopo sei anni. Risultati diversi, ma l’euforia dei tanti concittadini si è fatta sentire. Basti pensare che sui social network tanti sono stati i messaggi, le condivisioni, i mi piace, messi sui vari articoli e sulle varie foto dei calciatori.

ORGOGLIO COLLETTIVO. Ebbene sì, il calcio riesce anche nell’impresa di alimentare il sentimento di orgoglio collettivo che, molto spesso, viene dimenticato. A Marcianise, di idoli ce ne sono tante dal punto di vista sportivo (nella Boxe tanti atleti di fama mondiale), mentre ad Arienzo, comune di poco più di 5mila abitanti, Terracciano è diventato oramai un’istituzione. Così come in tutta la Valle di Suessola che, nonostante sia frammentata da tanti piccoli paesi, si sente orgogliosa di un rappresentante nella massima divisione italiana. Questa è una delle sfumature positive del calcio che crea unione ed accomuna tutta la città. Un sol popolo che tifa insieme il proprio beniamino.