Internazionali Femminili di Caserta, ecco le quattro semifinaliste

Zimmermann (Foto Buco)

Stefania Rubini contro Marie Beniot e Kimberly Zimmermann contro Anastasia Grymalska, sabato si giocheranno un posto per la finale di domenica mattina della trentunesima edizione degli “internazionali” di tennis “Città di Caserta – Power Gas Tennis Cup”, manifestazione dell’ITF Women’s circuit con montepremi di 25 mila dollari, organizzata dal Tennis Club Caserta presieduto da Fabio Provitera.

Il match fra Rubini e Beniot inizierà alle 14,30, due ore dopo è previsto l’inizio dell’incontro fra

Zimmermann e Grymalska, la prima a guadagnarsi un posto in semifinale nel pomeriggio di venerdì.

Italiana di origine ucraina, Anastasia Grymalska (264) elimina dopo quasi due ore di gioco la tedesca Laura Schaeder (438 rnk) proveniente dalle qualificazioni il punteggio di 6-0; 7-5. Decisa a riscattare il primo set perso senza realizzare punti, la tedesca nel secondo set si portava subito sullo 0-3, la Grymalska recuperava fino a 4-4, poi il vantaggio per 4-5 per la Schaeder, pareggio 5-5 e allungo dell’italiana con natali in Ucraina fino al 6-5 e poi una lunga serie di “vantaggio pari” fino al 7-5 finale.

La Benoit (Foto Buco)

Situazione inversa nell’altro match, con il quale la belga Marie Beniot ha superato l’olandese Cindy Burger in due set con il punteggio di 6-7; 1-6. Primo set tirato e combattuto, subito 0-2 per la Beniot, pareggio dell’olandese e il match è poi proseguito fino al 6-6, ed è stato deciso dal tie break fino al settimo e decisivo punto per la Beniot. Nel secondo set, la belga non ha avuto ostacoli fino allo 0-5, colpo di coda dell’avversaria che recupera un solo punto, 1-5, prontamente ripreso dalla belga che si aggiudica la semifinale.

Centodue minuti di gioco, tanto è servito alla belga Kimberley Zimmermann per superare Ludmilla Samsonova, proveniente dalle qualificazioni. 6-4; 6-2. Parità fino al 2-2 poi la belga allunga fino al 5-3. Recupera la Samsonova fino al 5-4, ma non riesce a chiudere a suo favore il match. Il cammino del secondo set replica il precedente: equilibrio fino al 2-2, allungo della Zimmermann fino al 5-3, recupero dell’avversaria che arriva al 5-4 e come prima non riesce a ribaltare il risultato.

Due set molto combattuti, durati cento minuti, tra la svizzera Lisa Sabino e la numero sei del tabellone la bolognese di origini giamaicane Stefania Rubini, che ha vinto con il punteggio di 6-4; 6-3. Nel primo set era la Sabino a partire avanti, fino al 4-2, poi il recupero della Rubini fino al 4-4 e poi i due punti della vittoria. Nel secondo set pari fino al 2-2 poi è Stefania Rubini a prendere in mano il match ed a chiuderlo senza problemi.

Per il tabellone del doppio, sfida (in corso ndr) tutta particolare quella la coppia di Taiwan Pei Hsuan Chen e Fang-Hsien Wu e le australiane Jaimee Fourlis ed Ellen Perez.

In semifinale Pei Hsuan Chen e Fang-Hsien Wu hanno battuto per 6-3; 6-2 il duo composto dall’ungherese Agnes Bukta e dall’italiana Giorgia Marchetti, mentre Jaimee Fourlis ed Ellen Perez hanno avuto ragione per 6-4; 6-2 delle italiane Alice Matteucci e Ludmilla Samsonova.

Tutti gli aggiornamenti ed i filmati realizzati dalla Fairness Agency degli “internazionali”, sono in tempo reale su Facebook ed Instagram alle pagine “Tennis Club Caserta” e sul sito del torneo www.itfcaserta.com, dove si possono consultare e scaricare in formato pdf programma e orari dei match. Per seguire la trasmissione in streaming delle gare, curata dalla società Crionet, accedere al sito  www.itfcaserta.com.

Intanto nella mattinata di sabato gli allievi della scuola tennis del circolo di Caserta, organizzatore degli “internazionali”, terranno una manifestazione in piazza Vanvitelli a Caserta. L’appuntamento è per le 10,30 alla presenza del maestro Benito Tricarico e dei suoi collaboratori. A far da madrine all’esibizione alcune delle protagoniste del torneo.