Areco Marcianise male anzi malissimo a Cagliari. L’ira del presidente Sgueglia: “Squadra in gita, atteggiamento inaccettabile. Qualcuno non finirà il campionato, ora mi sono davvero stancato”

L’Areco Volley Marcianise

Sconfitta in terra sarda per l’Areco Volley Marcianise superato 3-1 dal Cus Cagliari. Una battuta d’arresto inaspettata e che ha nuovamente messo a nudo i limiti caratteriali dei biancoblù. Un ko che ha mandato su tutte le furie la dirigenza come si evince dalle parole del presidente Edoardo Sgueglia: “Evidentemente qualcuno ha pensato bene di scambiare la trasferta a Cagliari per una gita. Una scampagnata a carico del club. Ma da questo momento in poi le cose cambieranno. Stiamo seriamente pensando di concludere la stagione con appena sette giocatori perché non ne possiamo più di questo atteggiamento da parte di molti atleti. Sinceramente dobbiamo salvaguardare l’immagine del Volley Marcianise, della città e degli sponsor che giudicano il nostro operato. Concludere al terzo posto è un obiettivo minimo visto il potenziale a nostra disposizione, ma così facendo continueremo a vivacchiare a centroclassifica. Sono veramente deluso e stanco da questo comportamento. Oggi se ne sono salvati un paio, gli altri non pervenuti. Adesso basta”.