Il punto dopo la 17^ giornata del girone A di Promozione: l’Albanova frena con la Virtus Goti, il Villa Literno ne approfitta e si porta a -5 dalla vetta



Il Villa Literno con i propri tifosi al termine della partita vinta con il Vitulazio (foto: Gaetano Molaro)

Sono complessivamente 23 le reti messe a segno nella 17^ giornata del girone A di Promozione a fronte di 6 vittorie, altrettante sconfitte e 2 pareggi.

VITTORIE. Il Villa Literno batte per 4-1 in rimonta il Vitulazio al “Comunale” nel segno di Basso, Insigne, Diana e Cerullo: i biancorossi approfittano del pari dell’Albanova a Sant’Agata de’ Goti e riducono così a 5 i punti di svantaggio dalla vetta. Vince in zona play-off anche il Cimitile che supera all’inglese il Comprensorio Casalnuovese allo “Iorio”, i granatieri chiudono la pratica con un goal per tempo e portano a casa la seconda vittoria del 2018. Una sorprendente Viribus Somma passa a Marcianise conquistando il quarto successo consecutivo. Grazie alle reti di Miraglia e Bocchino i rossoblù, in un ottimo momento di forma, si posizionano in zona tranquilla a centro classifica lontano da pericoli. Successo importante per l’Olimpia Casalnuovo che sbanca il campo della Rinascita Vico portandosi momentaneamente fuori dalla zona paludosa che vede immischiate tante squadre nella corsa alla salvezza. Stesso discorso anche per il San Vitaliano che con i tre punti conquistati in casa contro il fanalino di coda Casamarciano può tornare a riprendrere ossigeno. In zona play-out importante successo del Puglianello che liquida un Hermes Csagiove sempre più in crisi di risultati. A segno per la compagine beneventana Di Sorbo e Ferrante che nella ripresa archiviano il match in favore dei sanniti.



PARI. Frena la capolista Albanova che impatta per 1-1 allo “Ievoli” contro la Virtus Goti, al vantaggio dei padroni di casa al 33′ con Russo gli ospiti rispondono nella ripresa con la rete di Traorè al 72′ che permette alla compagine di Terra di Lavoro, che si era vista annullare tre reti in precedenza per posizione di fuorigioco, di portare a casa almeno un punto. L’altro pari di giornata da registrare è quello del “Comunale” di Curti dove Gladiator e Virtus Liburia non vanno anche qui oltre l’1-1 in campo. I neroazzurri sono una fase calante, il successo manca da tre giornate ed urge quanto prima ritrovare la giusta via per provare la rincorsa ad un posto fra le grandi. Dal canto suo la Virtus Liburia porta a casa un punto che smuove la classifica, ma che non basta ai neroverdi per tirarsi fuori dalla difficile situazione di classifica in cui si trovano.

SCONFITTE. Inizio di seconda parte di stagione da dimenticare per il Marcianise che nelle prime due giornate di ritorno perde punti contro due compagini alla portata. La formazione del tecnico Di Benedetto deve quanto prima ritrovarsi per scalare qualche posizione in classifica e mettere a debita distanza le inseguitrici. Momento negativo anche per il Vitulazio reduce da un trittico di partite davvero terribile contro Albanova, Virtus Goti e Villa Literno. I rosanero sono squadra compatta, ma devono quanto prima ritrovare quello smalto che ha fin qui ha caratterizzato l’ottimo girone d’andata la compagine del tecnico Rosi. Cade in casa anche il Comprensorio Casalnuovese che capitola in casa contro il Cimitile. Alla compagine granata manca un pò di continuità di rendimento che forse avrebbe garantino qualche punto in più nella lotta con le altre condententi alla salvezza. A giro di boa effettuato Hermes Casagiove e Casamarciano devono categoricamente cercare di mettersi al passo con chi precede in classifica, il baratro della retrocessione o la disputa di un play-out in trasferta possono diventare sempre più una realtà concreta con il passare delle giornate.