Focus sul 15° Turno del girone B di Prima Categoria: Teano e Vitulano non sbagliano un colpo, che ingorgo per i play-off

La formazione del Don Peppe Diana

CASERTA – Resta intatto il distacco tra le prime classificate del girone B di Prima Categoria. In un campionato che vede una netta spaccatura tra le prime dodici e le ultime cinque, si assiste ad una corposa lotta ai play-off con tante squadre interessate dal terzo al quinto posto. Per il momento le prime due poltrone sono appannaggio di Teano e Vitulano che hanno qualcosa in più e stanno dando vita ad un duello senza esclusione di colpi. Ventiquattro le reti segnate, per una media di tre reti a partita, nel 15° turno, in cui ha riposato l’Amorosi che nel prossimo turno giocherà a San Marco Evangelista.

Il Teano sale a 36 punti in classifica, con 11 vittorie, 3 pareggi e 0 sconfitte. Allo stadio “Giuseppe Garibaldi” i sidicini di Antonio Vastano piegano col punteggio di 2-0 il Carinola con le reti di di Illiano su rigore al 36’ e Pitocchi al 45’. La capolista conferma il gap di vantaggio sul Vitulano, mentre il Carinola è quintultimo con 10 punti.

Sono stati necessari sessantadue minuti al Vitulano per sbloccare il match sull’ostico campo dell’Airola. La rete del capocannoniere Goglia ha portato in vantaggio i sanniti che hanno raddoppiato all’83’ con Pirozzolo. Solo all’89’ il goal dell’Airola che soccombe col punteggio di 1-2. Vitulano a quota 32 punti, a quattro lunghezze dal primo posto, mentre l’Airola penultimo a 9 punti con Real Piedimonte e H2O Riardo Soccer.

Le Aquile Rosanero mettono il turbo e liquidano la pratica Vis Capua, nonostante qualche difficoltà di troppo. Allo stadio “Reale”, tana della sfortunata cenerentola, i casertani del duo Fiorillo-Paradiso passano in vantaggio al 35’ con Rossi. Pareggio nella ripresa di Arezzo al 68’, poi il rigore di Barletta all’80’ ed il goal di Toscano all’87’ mettono il sigillo sull’1-3 finale. Aquile Rosanero terze a 26 punti, Vis Capua ultima con solo 4 punti.

Blitz d’autorità del San Marco Evangelista. Il team di Nello Amato s’aggiudica a domicilio il big match del 15° turno, trionfando per 0-1. Decisiva la trasformazione del rigore da parte di Antonio Mastroianni al 68’, ma la Polisportiva Volturno si mangia le mani per un rigore fallito al 95’. Il San Marco Evangelista è quarto con 25 punti. Polisportiva Volturno a bocca asciutta a 22 punti.

Match pieno di colpi di scena tra H2O Riardo e San Nicola. Ad averla vinta i neroverdi di Antonio Letizia che trionfano col punteggio di 2-3. Il sannicolese Sarniolo sblocca al 35’, ma segue la rimonta locale con Famara al 37’ ed il rigore di Monti al 55’. Il San Nicola non demorde e compie il ribaltone decisivo con due goal in due minuti di Isernia all’80’ e Porrini all’81’. San Nicola quinto con 23 punti, H2O Riardo penultimo con 9 punti.

La Vitulatina acciuffa per i capelli una partita che sembrava persa. Il Cellole non riesce a proteggere il doppio vantaggio e nel finale viene agguantato sul 3-3. Al vantaggio del domiziano Pastore al 30’ segue l’immediato pareggio di Gheremedin al 31’. D’Amico al 44’ e Petrillo al 70’ illudono la truppa dell’ex Luigi Francesco Scagliarini, poi nel tempo di recupero si scatena Faenza che al 90’ ed al 92’ pareggia ma tante sono le polemiche da parte dei domiziani. La Vitulatina è sesta con 22 punti insieme alla Polisportiva Volturno, tre punti dietro il Cellole a 19.

Pareggio per 1-1 tra Sporting Pietrelcina e Juventina Circello. In vantaggio gli ospiti al 34’ con Mastrodonato, pareggia Manco al 79’. Lo Sporting Pietrelcina sale a 21 punti, a quota 18 la Juventina Circello.

Prosegue la risalita in classifica del Don Peppe Diana che batte 1-0 il Real Piedimonte. Decisiva la rete al 78’ di Formisano. Il Don Peppe Diana si allontana dalla zona play-out, portandosi a quota 19 punti, il Real Piedimonte resta penultimo con 9 punti insieme ad Airola e H2O Riardo.